Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Piazza Armerina, tre arresti per pestaggio migrante
La violenza nel giorno della visita di papa Francesco

La polizia ha fermato Ambrogio Tagliarino, Salvatore Calì ed Emanuele Barrile. Sono tutti residenti nella città dei mosaici. La sera del 15 settembre picchiarono con calci e pugni un giovane gambiano, rompendogli due denti e derubandolo del cellulare

Redazione

Sono stati arrestati i tre presunti aggressori del migrante ospite di un centro a Piazza Armerina. I fatti sono avvenuti il 15 settembre. Il tribunale ha disposto gli arresti domiciliari per Ambrogio Tagliarino, 21 anni; Salvatore Calì, 28 anni, ed Emanuele Barrile, di 24. Il gruppo è indagato a vario titolo per rapina aggravata e lesioni aggravate.

Vittima del pestaggio a calci e pugni era stato un giovane proveniente dal Gambia, che nell'aggressione ha perso due denti. I tre lo avevano anche derubato del telefonino. Nell'indagine è finita anche una intimidazione a un altro migrante, che sarebbe stato minacciato per costringerlo a cedere della droga a uno degli indagati. Fondamentale per gli investigatori la denuncia della vittima che ha saputo dare indicazioni per risalire alla identità dei tre. 

La violenza è avvenuto durante la sera di una giornata particolare per Piazza Armerina. Al mattino, infatti, nella città dei mosaici era arrivato in visita il papa.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×