Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Trapani-Casertana 0-0, buon pari per i siciliani
I granata restano momentaneamente in testa

Finisce 0-0 la sfida tra rossoblu e granata, uno dei big match di questa undicesima giornata di serie C, girone C. Un punto a testa che consente ai siciliani di mantenere momentaneamente la vetta della classifica, salendo a quota 22

Luca Di Noto

Foto di: sito ufficiale Trapani Calcio

Foto di: sito ufficiale Trapani Calcio

Un punto che consente ai granata di mantenere, momentaneamente (in attesa degli impegni di Rende con la Sicula Leonzio e Juve Stabia con la Cavese), la vetta solitaria della classifica. Il pari conquistato dal Trapani sul campo della Casertana va dunque visto positivamente dato che dopo undici giornate i siciliani guardano ancora tutti dall’alto con un bottino di 22 punti. Al Pinto è stata una gara in cui le squadre hanno prevalso l’una sull’altra per un tempo a testa e il pareggio sembra essere il risultato più giusto.

La squadra di mister Italiano parte subito in maniera vivace provandoci da calcio piazzato con Corapi, ma il suo tentativo è di poco alto. I siciliani gestiscono meglio il pallone, Scrugli prova a lanciare Nzola che però perde l’attimo buono per servire Tulli. Al 20’, Trapani vicino al gol con Nzola che, servito da Corapi, salta un difensore ma non riesce a battere il portiere Russo. Padroni di casa che rispondono con un tentativo di Mancino, con Dini che si fa trovare pronto. Dall’altra parte, è ancora Nzola che si rende pericoloso con una girata che termina di poco a lato. Al 24’, la risposta dei campani: Scrugli svirgola un cross di Zito e Padovan prova la botta, trovando l’opposizione di Dini. I ritmi calano col passare dei minuti, Nzola trova la rete al 37’ ma l’arbitro non convalida per una precedente spinta su Blondett. Si va dunque all’intervallo sullo 0-0.

Nessun cambio per entrambe le squadre in avvio di ripresa. Prima occasione del secondo tempo per i padroni di casa che hanno avanzato il baricentro e Padovan calcia a botta sicura da buona posizione, ma Dini blocca con sicurezza. I granata provano a sfruttare la velocità dei propri interpreti senza però riuscire a sfondare. Prova invece a sfondare proprio la Casertana al 65’ con Castaldo che prima supera Ramos e poi mette in mezzo un cross bloccato da Dini. Il Trapani ci prova ancora con un tentativo di Nzola, ma Russo blocca. Qualche minuto dopo, Castaldo trova il varco giusto per Vacca che però, da buona posizione, spreca. Nel finale, intervento decisivo di Ramos, in scivolata, per impedire a un pallone di Castaldo di raggiungere Floro Flores, lanciato a rete.

Il tabellino

Casertana (4-3-1-2): Russo; Rainone, Blondett, Lorenzini, Zito; Santoro, Vacca (89' Alfageme), Romano: Mancino (77' Cigliano); Padovan (58' Floro Flores), Castaldo. A disp.: Adamonis, Meola, Longobardo, De Marco, Cigliano. All. Fontana.

Trapani (4-3-3): Dini; Scrugli (79' Girasole), Mulè, Silva, Ramos; Aloi (61' Toscano), Taugourdeau, Corapi; Tulli, Nzola (79' Evacuo), Dambros (70' Golfo). A disp.: Kucich, Ingrassia, Culcasi, Costa Ferreira, Tolomello, D'Anca. All. Italiano.

Arbitro: Ayroldi di Molfetta (Cantafio-Terenzio).

Marcatori:

Note: Ammoniti: Zito, Padovan (C), Silva (T).

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Partecipa al sondaggio

e ricevi gratuitamente un nostro eBook

Considerato che MeridioNews non gode di contributi pubblici, quanto saresti disposto a pagare al mese per leggerlo?

Non pagherei 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Vorremmo inoltre non dipendere dagli inserzionisti. Quanto saresti disposto ad aggiungere per leggere MeridioNews senza pubblicità?

Niente, terrei la pubblicità 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Grazie per aver partecipato al sondaggio

Voglio ricevere l'eBook

Non voglio ricevere l'eBook

Inserisci la tua Email