Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Basket: arriva il terzo successo di fila per l’Orlandina
Trapani batte Casale, Agrigento fa bene con Legnano

Orlandina e Agrigento sono due delle sei capoliste nel campionato di serie A2, girone ovest: i paladini si impongono su Biella, mentre la Fortitudo ha la meglio sui lombardi. Bene anche i granata, che si impongono in un match molto combattuto contro Casale

Luca Di Noto

Foto di: pagina Facebook Orlandina Basket

Foto di: pagina Facebook Orlandina Basket

Turno infrasettimanale per le squadre siciliane di basket:

Serie A2
Orlandina Basket-Edilnol Pallacanestro Biella 77-73
Match combattuto al PalaFantozzi, dove la squadra di coach Sodini riesce a imporsi sui piemontesi, ottenendo il terzo successo di fila che vale la vetta della classifica con Casale, Agrigento, Bergamo, Latina e la Virtus Roma. Gara equilibrata nei primi minuti, con Bruttini, Triche e Parks che colpiscono, ma gli ospiti rispondono con Vildera, Wheatle e Sims. I biancazzurri però riescono in un piccolo strappo e con Triche volano sul +11, prima che Donda chiuda il parziale sul 29-17. Nella seconda frazione di gioco, Bruttini sigla il massimo vantaggio sul 31-17, poi i paladini hanno qualche minuto di digiuno e gli ospiti ne approfittano per riavvicinarsi con Sims e Wheatle. Biella si riporta addirittura sul -1, ma dalla lunetta Parks manda le squadre all’intervallo sul 41-38. Al rientro sul parquet, punteggio in parità a quota 43. Dopodiché, siciliani scatenati con Parks, Triche e Mei che infila la tripla del +9 (57-47). L’Orlandina però spegne di nuovo la luce e la Edilnol si riavvicina, 61-57 alla terza sirena. L’ultimo quarto vede i punti di Donda per il +6, gli ospiti però rispondono con Harrell. Biella si porta addirittura in vantaggio con Sims e Chiarastella, i cui punti valgono il momentaneo 67-72, i paladini però si sbloccano nuovamente con Bruttini e Parks, trovando la parità a quota 73. Lucarelli e Parks chiudono i giochi sul definitivo 77-73.

2B Control Trapani-Novipiù Casale Monferrato 98-92 Successo importante per i granata che si impongono sulla capolista Casale. Gara combattuta al PalaConad, con gli ospiti che trovano i primi punti e i siciliani che rispondono prontamente, trovando il primo strappo con i punti di Clarke e Renzi che valgono l’11-4. La squadra di coach Parente continua a controllare la gara, tanto che il gap a un certo punto è di 14 punti, prima sul 25-11 e poi sul 30-16. A questo punto, i piemontesi reagiscono e riducono leggermente le distanze, 33-23 dopo il primo quarto. Nel secondo periodo, Trapani continua a condurre nel punteggio grazie ai punti di Renzi e Mollura. I granata allungano e si portano sul 54-37 con una bomba proprio di Mollura, poi Clarke firma il +21 sul 60-39, ma a questo punto la Novipiù prova a ricucire lo strappo e si va all’intervallo lungo sul 63-50. Si rientra in campo e Trapani continua a segnare con Renzi e Ayers, poi Valentini interrompe il break dei granata. Mollura e Clarke riportano a oltre venti punti il vantaggio dei siciliani, ma Casale riduce nuovamente con Denegri: 82-66 alla terza sirena. Nell’ultimo quarto, parziale di dieci punti per gli ospiti e punteggio che si aggiorna sull’82-76. Ayers rompe il break di Casale e Trapani resta avanti di qualche punto. I punti di Renzi e Ayers tengono ancora avanti i siciliani, ma la Novipiù è decisa a non mollare. Poi Ayers dalla lunetta non fallisce per il definitivo 92-92.

Fortitudo Agrigento-Axpo Legnano 81-66 Altra capolista del girone ovest della serie A2 è la squadra di coach Ciani che si impone con uno scarto di 15 punti su Legnano. I biancazzurri subiscono l’ottima partenza degli ospiti, avanti subito di sette punti, ma la Fortitudo riparte con i canestri di Cannon e Sousa. La Axpo, però, continua a trovare il canestro con London e Raffa e i siciliani chiudono avanti il primo quarto sul 22-20. Il secondo periodo si apre col canestro di Raffa, poi Fontana, Guariglia e Pepe tengono avanti i siciliani. Agrigento continua a trovare punti pesanti con Bell, Evangelisti e Zilli, arrivando a metà gara sul 43-34. La terza frazione di gioco si apre con una giocata di Ambrosin che porta il punteggio sul 48-36. Zilli, Evangelisti e Cannon trovano i punti che valgono il +14 per i biancazzurri, ma Legnano non molla e una tripla di London la tiene in partita. Prima della terza sirena, però, c’è tempo per una bomba di Fontana che vale il 66-51. Nell’ultimo quarto si segna di meno: i lombardi provano la rimonta con London, ma Agrigento risponde con Bell, Sousa e la tripla di Guariglia. Nel finale per i siciliani dentro anche i giovanissimi Nicoloso e Trupia, la gara si chiude sull’81-66.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×