Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Basket, Agrigento espugna il Forum di Biella
Sorride anche l’Orlandina, Trapani finisce ko

Fortitudo a punteggio pieno dopo aver espugnato il parquet dei piemontesi in una gara dai due volti. I biancoazzurri riscattano la sconfitta dell’esordio imponendosi all’overtime su Treviglio, mentre i granata cadono contro Latina

Luca Di Noto

Foto di: pagina Facebook Fortitudo Agrigento

Foto di: pagina Facebook Fortitudo Agrigento

Si sono giocate le gare che hanno visto impegnate le squadre siciliane di basket:

Serie A2
Edilnol Pallacanestro Biella-Fortitudo Agrigento 61-63 Due su due per la squadra biancazzurra allenata da coach Ciani che sbanca il forum di Biella e resta in testa alla classifica a punteggio pieno. Gara dai due volti, con i piemontesi meglio nella prima parte di gara e i siciliani che vengono fuori nei due ultimi quarti. La Edilnol coglie di sorpresa i siciliani con i punti di Harrel e Sims e così il primo periodo va agli archivi sul 19-10. Nella seconda frazione, la Fortitudo resta piuttosto contratta, così Biella ne approfitta con Vildera e Harrel che bucano con estrema facilità la difesa siciliana. Agrigento dal canto suo non riesce a reagire e così si arriva all’intervallo lungo sul 39-23. Al rientro in campo, la Fortitudo sembra completamente un’altra squadra e cambia passo: i siciliani riescono ad accorciare con Cannon e Pepe, risalendo fino al -5, chiudendo la terza frazione di gioco sul 47-42. L’ultimo quarto vede i siciliani giocare con pazienza e concentrazione: le triple di Chiarastella e di Pepe, i punti degli americani Bell e Cannon consentono ai biancazzurri di operare addirittura il sorpasso. Biella però non molla e si riporta sul pari a quota 59. I piemontesi tornano avanti grazie a due liberi, ma Agrigento è decisa a portare la vittoria a casa e così ritrova il nuovo e definitivo +2 con i punti di Cannon.

Orlandina Basket-Remer Treviglio 80-74 d.t.s. Questa volta l’overtime sorride alla squadra di coach Sodini che dopo il supplementare sconfigge i lombardi, conquistando il primo successo in campionato. I siciliani partono subito bene, ma Treviglio si porta avanti con la tripla di Frassineti. I padroni di casa reagiscono, ma gli ospiti trovano il primo strappo sul 7-15. Qui arriva la reazione dei paladini, che chiudono la prima frazione sul 19-17. Nel secondo periodo, i lombardi trovano il canestro con una certa facilità, ma l’Orlandina torna avanti anche grazie ai canestri di Triche e Parks. I siciliani trovano anche il +10 sul 34-24, poi Treviglio è brava ad accorciare e si arriva a metà gara sul 36-30. Al rientro sul parquet, botta e risposta tra Borra e Bruttini, ma Capo d’Orlando mantiene un discreto vantaggio e torna a +10 sul 42-32. Gli ospiti accorciano con il passare dei minuti, i punti di Palumbo fanno tornare i lombardi in corsa e alla terza sirena il punteggio è di 50-48. L’ultimo quarto è decisivo: i siciliani si portano sul +5, ma Treviglio si riporta immediatamente a contatto. L’Orlandina prova ad allungare con Parks, ma dall’altra parte le risposte non si fanno attendere e così si arriva alla sirena finale in parità, a quota 68. Il supplementare parte con un 2/2 ai liberi di Laganà, poi arriva anche la tripla di Lucarelli per il +5. La Remer prova ad accorciare, ma il margine è ormai incolmabile e così i siciliani possono festeggiare.

Benacquista Ass. Latina-2B Control Trapani 92-88 Dopo la vittoria all’esordio, arriva la prima sconfitta per la compagine allenata da coach Parente. I pontini partono subito in quinta, piazzando in un paio di minuti un break di 14-5. Si segna tanto da una parte e dall’altra, poi Trapani si sblocca grazie ai punti di Renzi e Clarke, ma i laziali rispondono con Fabi e Lawrence portandosi addirittura sul 21-9. I granata accorciano leggermente con Renzi, poi botta e risposta dall’arco fra Clarke e Bonaventura per il 29-20 alla prima sirena. Anche nella seconda frazione le squadre continuano a segnare tanto: Artioli accorcia per i siciliani, poi la Benacquista allunga nuovamente sul +6, vantaggio mantenuto fino a un minuto dall’intervallo, quando Latina segna cinque punti, volando sul 57-46. Al rientro sul parquet, i pontini provano ad allungare ancora, ma Trapani trova la tripla di Ayers. I padroni di casa segnano ancora e prima della sirena Trapani accorcia con Mollura per il 75-67. L’ultimo quarto vede i siciliani accorciare con i punti di Nwohuocha, Mollura e Renzi per il -5 che vale l’81-76. Renzi accorcia ancora per l’83-81, ma Lawrence riporta Latina sul +4. I granata si portano addirittura a un solo punto di distanza sull’89-88, poi i laziali trovano gli ultimi canestri per il definitivo 92-88.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

La Sicilia dove l'acqua è un lusso

L'emergenza Messina è solo la punta dell'iceberg di un'Isola assetata: da Gela ad Agrigento. Dove fiorisce il mercato nero

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×