Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Volo Londra-Comiso, sei ore di attesa sull'aereo
Il racconto di un passeggero ragusano a bordo

L'arrivo era previsto per le 21. Ma, dopo un primo ritardo di un'ora per l'imbarco, circa 150 persone sono rimaste a bordo fino alle 23. «Stiamo valutando se ci sono gli estremi per una azione legale», dice l'architetto a MeridioNews. Guarda il video

Antonia Maria Arrabito

Avrebbe dovuto decollare alle 16:45 dall'aeroporto Stansted di Londra e arrivare alle 21 a Comiso, l'aereo Ryanair del 27 luglio, con a bordo circa centocinquanta passegger i, molti dei quali in rientro per le ferie estive. Ma le cose sono andate diversamente. Dopo un primo ritardo di circa un'ora per l'imbarco, annunciato dalla compagnia, i passeggeri si sarebbero trovati ostaggio dell'aereo su cui erano saliti , a causa del maltempo. 

Anche quello diretto a Comiso, dunque, è rientrato fra i moltissimi i voli cancellati ieri. «Quello che non capivamo - racconta a MeridioNews Stefano, architetto ragusano che vive a Londra - era perché prima venisse annunciata la partenza e poi non effettuata. Se il problema era il meteo, come potevano cambiare le cose nell'arco di mezz'ora?». I passeggeri, dunque, non si sarebbero lamentati per la cancellazione del volo in sé, legittimata dalle forti piogge, ma del fatto che  l'annullamento del volo è stato loro comunicato soltanto intorno alle 21:30 , dopo che il comandante aveva più volte annunciato la partenza, spostando l'aereo dall' area di parcheggio a quella di decollo. Tra la pioggia che cessava e riprendeva a intermittenza.

«Un altro interrogativo è - aggiunge Stefano - perché non è stato possibile scendere dall'aereo per tutto quel tempo? Il volo è stato cancellato alle 21:30 ma siamo riusciti a scendere soltanto verso le 23:00, dopo quasi sei ore dall'imbarco. Nel frattempo - lamenta - nessuno ci dava spiegazioni e l'aria era diventata irrespirabile». Per queste ragioni alcuni passeggeri, fra cui l'architetto ragusano, hanno deciso di non usufruire del rimborso del biglietto offerto dalla compagnia irlandese e stanno valutando se ci siano gli estremi per un'azione legale . «Anche perché Ryanair ci avrebbe rimborsato soltanto  una notte in hotel e un altro volo sulla propria linea che però è difficile da reperire subito, in piena estate».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews