Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Geografia del voto: Ortigia a Italia, rioni popolari a Reale
Astensionismo e disimpegno consiglieri cause sconfitta

Al ballottaggio di Siracusa, il neoeletto sindaco ha ottenuto ottomila preferenze in più rispetto al 10 giugno, mentre il candidato del centrodestra uscito sconfitto ne ha perse circa quattromila

Marta Silvestre

Foto di: Agostino Sella

Foto di: Agostino Sella

Quasi 22mila siracusani in meno sono andati alle urne al ballottaggio. Il secondo turno a Siracusa ha capovolto i rapporti di forza e ha disegnato una mappa della città divisa in quartieri: Franceso Italia conquista il centro mentre Ezechia Paolo Reale piace in periferia. Ottomila i voti in più per il nuovo sindaco che, con l'idea di ricucire il centrosinistra aretuseo, ha voluto nella sua squadra e designato assessori, tre dei precedenti aspiranti primi cittadini: Giovanni Randazzo, Fabio Moschella e Fabio Granata. I tre al primo turno avevano raggiunto circa 14mila voti complessivi. Un ampio bacino in cui sicuramente ha pescato Italia. Reale, invece, in due settimane, ha perso quasi quattromila preferenze. 

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×