Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Modica, ladro arrestato grazie a bottiglia di whiskey

Redazione

I Carabinieri della Stazione di Modica hanno tratto in arresto, in esecuzione dell’ ordine di carcerazione per furti aggravati in abitazione, Salvatore Roccasalva, modicano, classe ’73, con precedenti.

L’attività dei militari dell’Arma prese le mosse da diverse denunce di furto in abitazioni di campagna in Contrada Balata Minusa, avvenuti la notte della vigilia di Natale dello scorso anno. Fondamentale nell’operazione, oltre alla denuncia e collaborazione delle vittime, l’accurata attività di sopralluogo e repertamento svolta con la collaborazione dei militari specializzati del Nucleo Operativo e Radiomobile. Infatti, all’interno delle due case svaligiate di numerose suppellettili ed elettrodomestici furono rinvenute alcune impronte, che lo sprovveduto ladro di Natale aveva lasciato, segnatamente su una bottiglia di noto whiskey rubata nella prima abitazione e lasciata nella seconda.

Successivamente al repertamento, le impronte vengono inviate a qualificati laboratori di dattiloscopia del RIS di Messina ove con accurate tecniche digitali vengono confrontate nei celebri punti di sorvapponibilità, e da lì un’accurata relazione tecnica inviata dagli esperti dell’Arma all’Autorità Giudiziaria iblea. Il Pubblico Ministero, dott.Scollo, che ha diretto le indagini, ritenendo sussistenti i gravi indizi di colpevolezza e valutata la completezza del quadro probatorio, richiedeva l’emissione della misura cautelare custodiale. Il GIP (dott. Maggioni), concordando pienamente con le risultanze investigative dell’Arma di Modica, ha emesso la misura degli arresti domiciliari eseguita dai militari della Stazione di Modica. La refurtiva ammontava ad oltre 30.000 Euro, parzialmente rinvenuta in numerosi elettrodomestici, suppellettili ed oggetti preziosi.

L’operazione condotta sottolinea l’importanza della collaborazione dei cittadini a fini preventivi di indirizzo del controllo del territorio, nonché le altissime professionalità di cui l’Arma dei Carabinieri dispone per approfondire con l’ausilio della tecnologia le investigazioni sui delitti contro il patrimonio. Il lavoro corale della Stazione di Modica, del Nucleo Operativo e Radiomobile e del Raggruppamento Investigazioni Scientifiche ha permesso di assicurare alla giustizia il “ladro di Natale”. L’uomo al termine delle formalità è stato tradotto presso la casa circondariale di Ragusa dove sconterà un anno e sette mesi.

(Fonte: Compagnia dei carabinieri di Modica)

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×