Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Priolo, incendio accanto a serbatoi dismessi di Eni
Bruciano sterpaglie, fumo visibile da centro abitato

A fuoco una vasta area lungo l'autostrada Siracusa-Catania che appartiene alla zona protetta dei monti Climiti. «A preoccupare - commenta Pippo Giaquinta di Legambiente a MeridioNews - è la vicinanza alle cisterne non più utilizzate ma in cui potrebbero essere rimasti residui di petrolio»

Marta Silvestre

Un incendio di vaste proporzioni si è sviluppato, nel pomeriggio, lungo l'autostrada Siracusa-Catania all'altezza dello svincolo per l'uscita di Priolo sud. Ad andare in fiamme la parte bassa dei monti Climiti. «Oltre al fatto che ancora una vasta area di una zona protetta paesaggisticamente sia andata distrutta - commenta a MeridioNews il responsabile del circolo di Legambiente Anatroccolo, Pippo Giaquinta - a preoccuparci è la vicinanza dell'area a dei serbatoi degli anni '60 dell'Eni. Anche se adesso sono dismessi - aggiunge - nessuno ci assicura che all'interno non vi siano rimasti dei residui». All'epoca, infatti, quelle cisterne erano utilizzate per trasportare il petrolio da Ragusa a Priolo per poi essere portato verso il nord. 

«Nei terreni abbandonati lì vicino, inoltre - continua Giaquinta - ci sono anche le tubazioni sotterranee messe circa sette anni fa per collegare le due raffinerie: oggi Lukoil nord e Lukoil sud». Il rogo ha interessato soprattutto strerpaglie incolte e il fumo è stato visibile anche dal centro abitato di Priolo Gargallo. Sul posto sono intervenute due squadre dei vigili del fuoco e anche la polizia stradale che ha bloccato il traffico autostradale in entrambi i sensi di marcia deviandolo verso le uscite obbligatorie di Priolo Sud e Cava Sorciaro

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×