Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Protesta all'Ars durante la visita della presidente di Malta
Su Aquarius M5s rompe il silenzio e si schiera col governo

Il caso nel corso della visita istituzionale di Marie Louise Coleiro Preca. I 5 Stelle escono dall'Aula in segno di protesta. Micciché si scusa: «Una scena di una violenza inaudita». Fava: «Legittimo, purché escano dall'Aula anche quando parla Salvini»

Miriam Di Peri

Non avevano detto una parola. Da giorni avevano scelto un profilo basso, non manifestando la propria opinione rispetto al caso della nave Aquarius e alla scelta del ministro dell’Interno e loro alleato, Matteo Salvini, di chiudere i porti nel giorno del voto per le amministrative. Non che sulla vicenda, qualche mal di pancia non serpeggiasse tra i pentastellati in salsa sicula, soprattutto tra gli elettori più di sinistra che alle politiche avevano voluto dare fiducia a Di Maio e i suoi. L’unica forma di dissenso pubblico, finora, era arrivata da un consigliere comunale di Palermo, Antonino Randazzo, che in un post sui social network citava il passo del Vangelo in cui Gesù dice alla folla: «Tutto quello che non avete fatto per aiutare anche l’ultimo di questi miei fratelli, non lo avete fatto a me».

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×