Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Pachino, rigettata richiesta di sorveglianza per Giuliano
Non ci sono elementi per dimostrare pericolosità sociale

È quanto ha deciso il collegio penale del tribunale di Siracusa. «I precedenti riguardano fatti degli anni '90 - si legge nelle motivazioni dei giudici - e risultano del tutto irrilevanti». I contatti con alcuni pregiudicati sarebbero «rapporti di lavoro»

Redazione

Il collegio penale del tribunale di Siracusa ha rigettato la richiesta di applicazione della misura di prevenzione della sorveglianza speciale per tre anni, con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, avanzata dalla procura aretusea nei confronti di Salvatore Giuliano. Nel motivare le ragioni del rigetto il tribunale non ha ritenuto «evidenziati elementi sufficienti a dimostrare la situazione di attuale pericolosità sociale prospettata dalla questura», tenuto conto del fatto che «i precedenti di Giuliano riguardano fatti degli anni '90 e risultano, pertanto, del tutto irrilevanti».

I giudici hanno, inoltre, affermato che i suoi carichi pendenti «non provano l'attuale pericolosità sia per la risalenza nel tempo sia per la contenuta gravità - l'accusa di diffamazione riguarda le frasi scritte da Giuliano su Facebook e indirizzate al giornalista Paolo Borrometi. In merito ai presunti contatti tra Giuliano e alcuni soggetti pregiudicati, il tribunale li ha definiti «poco significativi, posto che, come dimostrato dalla difesa, si tratta di soggetti con cui Giuliano intrattiene rapporti di lavoro». Il riferimento è all'azienda agricola Fenice srl, specializzata nella commercializzazione del pomodoro, di cui Giuliano risulta essere dipendente. I titolari della ditta sono Simone Vizzini e Gabriele Giuliano, quest'ultimo figlio di Salvatore. 

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×