Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Vittoria, due denunce per atti di vandalismo
Ragazzi lanciano oggetti nell'isola pedonale

I giovani sono accusati di aver danneggiato una scalinata di marmo e di aver sradicato dei rami di un albero del verde pubblico. La segnalazione è arrivata da un cittadino vittoriese. In corso accertamenti per trovare altri eventuali complici 

Redazione

Continuano senza sosta i mirati servizi di prevenzione e controllo del territorio disposti in ambito provinciale dal Questore di Ragusa, Salvatore La Rosa, finalizzati alla prevenzione ed al contrasto dei reati, nell’ambito dei quali la Polizia di Stato, nel pomeriggio del 01.06.2018, ha denunciato due persone per danneggiamento aggravato. In particolare, anche a seguito degli atti di vandalismo compiuti nei giorni scorsi presso l’isola pedonale di via Cavour, l’attenzione degli agenti del Commissariato di P.S. di Vittoria, che quotidianamente vigilano sulla sicurezza cittadina, grazie anche alle preziose segnalazioni giunte da parte di cittadini, era stata concentrata proprio su quel tipo di reati che avevano colpito il centro cittadino. 

Così, nel pomeriggio del 01.06.2018, a seguito della segnalazione da parte di un attento cittadino che segnalava che dei giovani stavano compiendo degli atti di vandalismo all’interno dell’isola pedonale di via Cavour, le Volanti intervenivano tempestivamente sul posto sorprendendo dei soggetti che avevano appena danneggiato la scalinata di marmo posta in uno degli ingressi dell’edificio che ospita la scuola “Giovanni XXIII” ed avevano altresì sradicato spezzandoli dei rami di un albero del verde pubblico. 

Nello specifico all’arrivo degli agenti due ragazzi venivano prontamente bloccati ed identificati, mentre altri alla vista della pattuglia riuscivano a darsi alla fuga facendo perdere le proprie tracce. I due soggetti identificati, già noti alle Forze dell’Ordine, venivano pertanto denunciati a piede libero per il reato di danneggiamento aggravato. Sono in corso accertamenti per addivenire all’identificazione degli eventuali complici. “La Polizia di Stato ancora una volta ha individuato gli autori di un biasimevole reato, grazie alla segnalazione tempestiva di un onesto cittadino. Si vuole sottolineare l’importanza della sicurezza partecipata, ovvero il contributo fornito da tutti i cittadini alla Polizia nel segnalare subito i fatti reato”.

(Fonte: Questura di Ragusa)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×