Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Alcamo, dà alle fiamme l'abitazione della madre
Nello stabile c'erano undici bombole già aperte

I carabinieri hanno arrestato Francesco Filippi. Il 48enne vedovo, disoccupato e pluripregiudicato viveva nella stessa abitazione della donna in contrada Giovenco. All'origine del gesto ci sarebbe stata la conflittualità mai sopita. L'anziana, infatti, aveva già denunciato il figlio per i maltrattamenti e le violenze che era stata costretta a subire

Redazione

Avrebbe dato fuoco alla casa dell'anziana madre per conflittualità che andavano avanti da tempo. È accaduto lunedì notte ad Alcamo, in provincia di Trapani. Nel pomeriggio di martedì, i carabinieri hanno arrestato il 48enne Francesco Filippi per il reato di danneggiamento seguito da incendio. Vedovo, disoccupato e pluripregiuricato, Filippi vive nell'abitazione di proprietà della madre, insieme a lei, in contrada Giovenco nella frazione balneare di Alcamo Marina

Francesco Filippi

Giunti sul posto, dopo una prima ispezione, i carabinieri di Alcamo e i vigili del fuoco hanno constatato evidenti danni nello stabile a due piani e vi hanno trovato all'interno undici bombole di gas aperte e distribuite in vari punti, probabilmente per facilitare il propagarsi delle fiamme e rendere l'attentato incendiario ancora più devastante. 

Il movente del gesto del 48enne sarebbe da ricondurre alla situazione di grave conflittualità esistente da tempo con l’anziana madre. La donna, infatti, avrebbe già denunciato più volte il figlio a causa dei ripetuti maltrattamenti e violenze che era stata costretta a subire. Per questo, l’autorità giudiziaria avrebbe emesso nei confronti dell’uomo la misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla madre. Il pregiudicato alcamese è stato arrestato e, dopo le formalità di rito, è stato portato al carcere di Trapani.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×