Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Trapani, una 75enne presa a schiaffi e bastonate
Arrestate due badanti che le avevano occupato casa

Percosse e insulti mentra la cambiavano e mentre le davano da mangiare, sputi nel piatto col cibo. La polizia, grazie alla segnalazione di un estraneo, ha messo fine all'incubo di un'anziana, documentando con microspie e telecamere le sevizie che subiva. Guarda il video

Salvo Catalano

Colpita violentemente con un cucchiaio di legno sulla testa e sul resto del corpo, minacciata e picchiata anche con un manico di scopa. Un'anziana di Trapani è stata costretta a subire per diverso tempo le angherie delle sue due badanti, Maria Guarino di 36 anni e Giuseppa Barresi di 53, entrambe trapanesi, arrestate ieri sera dalla squadra mobile che ha documentato le violenze attraverso delle telecamere

Dalle immagini è emerso come le due donne picchiavano la 75enne, malata e costretta a letto, mentre la cambiavano, quando le davano da mangiare o quando sostituivano le lenzuola dal letto. In una ripresa si vede una delle badanti sputare nel piatto in cui poco dopo avrebbe mangiato l'anziana. Lo stesso piatto che, al momento dell'irruzione della polizia nell'appartamento del centro storico, è stato trovato a terra, vicino al bidone della spazzatura. 

Nonostante la donna urlasse mentre subiva le violenze, nessuno dei vicini ha mai chiamato la polizia. Gli investigatori sono riusciti a mettere fine all'incubo dell'anziana grazie alla segnalazione di un estraneo, un residente del quartiere che, passando davanti a quella casa, si è reso conto che succedevano cose strane e si è rivolto agli agenti. Questi ultimi, dopo soli due giorni di osservazione anche attraverso microspie all'interno dell'abitazione, hanno deciso di intervenire. 

Le due donne arrestate sono vicine di casa della 75enne e sarebbero riuscite a poco a poco a conquistare la fiducia della vittima, finendo per

occuparle l'appartamento insieme ai mariti. L'anziana è stata ricoverata all'ospedale di Trapani per accertamenti e ora è stata affidata a una residenza protetta. Secondo le verifiche della polizia, non ha parenti a Trapani, ma alcuni alla lontana in un'altra Regione che erano all'oscuro della situazione e si sono detti disponibili a venire a prendere la signora. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×