Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Politiche, Priolo roccaforte del grillismo in Italia
Sopra il muro del 70%. «Il voto libero ci premia»

In provincia di Siracusa, il Movimento 5 stelle ha ottenuto l'affermazione maggiore. Un successo che arriva sulla scia dell'ottimo risultato alle Regionali di novembre. Tanti sono i centri in cui la percentuale è superiore al 60 per cento. Uniche sconfitte locali al Senato a Pachino e Portopalo di Capo Passero

Simone Olivelli

«Partivamo dall'ottimo risultato delle Regionali e ci aspettavamo di fare bene anche stavolta, ma siamo andati oltre le più rosee prospettive». La soddisfazione nella voce di Stefano Zito è evidente. Il deputato regionale, il più votato tra i cinquestelle il 5 novembre scorso, si trova oggi a commentare un altro successo per il Movimento 5 stelle a Siracusa. Il collegio aretuseo, infatti, è quello in cui la compagine pentastellata ha ottenuto la percentuale di consenso più alta. 

Alla Camera Paolo Ficara si è aggiudicato il seggio uninominale con un 57,90 per cento che non ha lasciato scampo agli avversari, con la seconda arrivata - la candidata del centrodestra Nicoletta Piazzese - ferma al 23,33 per cento, pari a quasi 40mila voti in meno. Ma scorrendo i dati degli otto centri al voto nel collegio aretuseo ci si imbatte in veri e propri plebisciti: a Priolo Gargallo, per esempio, il M5s sfonda il muro del settanta per cento, issandosi fino al 71,69 e proponendosi come principale avamposto del grillismo in Italia. «È frutto soltanto del lavoro fatto sul territorio dagli attivisti - spiega Zito -. Priolo ha avuto un deputato eletto a novembre all'Ars (Giorgio Pasqua, ndr), che si è distinto anche per la decisione di costituirsi parte civile per conto del Comune nel processo Qualunquemente». L'inchiesta è una di quelle in cui è stato coinvolto l'ex sindaco Antonello Rizza, dimessosi dalla carica di primo cittadino alla vigilia delle Regionali, in seguito all'ennesima indagine sul proprio conto. «Quei fatti inevitabilmente hanno inciso, ma soprattutto ciò che ha contato è stato l'impegno sul territorio», rimarca Zito. «Avevamo già dimostrato alle Europee del 2014 di potere essere alternativa e in questi anni lo abbiamo ribadito - dichiara Giorgio Pasqua -. Abbiamo vinto perché quando si vota liberamente veniamo premiati». 

La portata del successo cinquestelle è estesa all'intera provincia: se ne capoluogo il M5s arriva alla Camera al 55,43 per cento, in altri centri le percentuali sono anche più generose: Sortino 68,41; Floridia 65,19; Melilli 64,23; Solarino 60,63; Canicattini Bagni 56,53. Chiude Augusta - dove l'amministrazione comunale è guidata dalla sindaca Cettina Di Pietro - con il 49,07. Affermazioni che sono state replicate anche al Senato. Pino Pisani si è accaparrato il seggio all'uninominale con il 53,85 per cento, che geograficamente comprende anche la provincia di Ragusa. Unici centri in cui il Movimento 5 stelle non ha vinto, cedendo al centrodestra, sono Pachino e Portopalo di Capo Passero.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×