Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Trapani, i casi di sospetta intossicazione alimentare
Sospesa ditta Le Palme, «contaminati acqua e carne»

Dopo le prime analisi negative, l'Asp comunica che i successivi accertamenti hanno dato esito positivo sui campioni di acqua che l'azienda attinge da una cisterna interna alla struttura e sullo spezzatino mangiato dai cinque soldati che hanno accusato malori. Colpiti anche i bambini della scuola di Buseto Palizzolo

Pamela Giacomarro

Dopo i presunti casi di intossicazione alimentare che hanno interessato gli alunni dell’istituto comprensivo Pitrè-Manzoni di Buseto Palizzolo, e cinque militari della caserma Giannettino di Trapani, per l’azienda Le Palme, che fornisce i pasti caldi nelle due mense, è arrivata la sospensione temporanea dell’attività

«Il provvedimento - spiega il direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani Francesco Di Gregorio - è una misura cautelare sulla scorta degli esami positivi di laboratorio sull’acqua e su alcuni alimenti, e per una preminente e prevalente tutela della salute pubblica. Sarà efficace fino al ripristino dei requisiti igienico sanitari da parte dell’azienda». 

Casi di sospetta intossicazione erano stati registrati anche al primo circolo didattico Leonardo da Vinci di Trapani. «Le prime analisi effettuate su alcuni campioni di cibo somministrati ai commilitoni della caserma Giannettino - sottolinea Di Gregorio - erano risultati negativi. I successivi accertamenti invece ci hanno consentito di verificare che proprio uno dei pasti, ovvero uno spezzatino di carne consumato dai cinque soldati che hanno accusato malori, era contaminato». 

Escluso da parte dell’Asp anche un possibile collegamento tra i casi di inquinamento dell’acqua che si sono registrati in questi giorni in Via Capitano Verri, proprio nella zona dove insistono le cucine della ditta Le Palme. «L’acqua fornita all’azienda dal Comune – spiega ancora Di Gregorio – non presenta alcuna anomalia. La contaminazione è stata invece riscontrata sui campioni d’acqua provenienti da una cisterna interna della struttura». 

I medici del servizio Igiene degli alimenti e della Nutrizione (Sian), in qualità di ufficiali di polizia giudiziaria, giovedì pomeriggio avevano compiuto i prelievi relativi ai pasti forniti all’istituto di Buseto Palizzolo e inviati al laboratorio d’analisi di Sanità pubblica dell’Asp. Il provvedimento di sospensione è stato consegnato ai carabinieri dei Nas, che l’hanno già notificato alla ditta e lo invieranno alla procura di Trapani. MeridioNews ha provato a contattare la ditta Le Palme, ma non è stato possibile parlare con il titolare. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×