Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Terme Vigliatore, studentessa muore in incidente
Nella notte contro un muro, si cerca un'altra auto

Irene De Campo stava percorrendo la strada statale che attraversa il Comune messinese quando, per cause da accertare, è finita nella corsia opposta alla quale viaggiava. Fatale lo schianto. Le telecamere di una farmacia hanno ripreso la scena e mostrerebbero il coinvolgimento di un altro mezzo che non si è fermato

Simona Arena

Avrebbe compiuto vent’anni il prossimo 9 febbraio Irene Da Campo, la giovanissima vita spezzata sul nero asfalto. È successo a Terme Vigliatore intorno alle 4. L’incidente stradale si è verificato sulla Nazionale, strada statale 113, all’altezza della farmacia La Maestra, quasi all’incrocio con via Stracuzzi. 

Dalla ricostruzione fatta dai carabinieri di Terme Vigliatore, la ragazza si trovava alla guida di una Fiat Panda, quando perso il controllo del mezzo ed è finita contro un muro nella direzione opposta al senso di marcia sulla quale si trovava. Vano si è rivelato qualsiasi tentativo di soccorso, la diciannovenne è morta sul colpo. 

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per estrarre il corpo della 19enne dall’auto. La Procura di Barcellona ha aperto un’inchiesta e ha disposto il trasferimento della salma nella camera mortuaria dell’ospedale Cutroni Zodda. Sul fronte delle indagini, gli inquirenti hanno acquisito le immagini del circuito di videosorveglianza della farmacia. E pare, da prime indiscrezioni, che nell’incidente possa essere coinvolta un’altra auto. Si traterebbe di un veicolo di colore scuro proveniente dalla direzione opposta a quella percorsa da Irene che si sospetta possa avere occupato la carreggiata sulla quale viaggiava la giovane, costringendola alla manovra che le è stata fatale.

La 19enne era figlia unica ed era orfana di padre, morto quando lei era ancora piccola, poco più che trentenne, anche lui in un incidente stradale in moto. Sotto choc l’intera comunità di Terme Vigliatore. Irene era molto conosciuta. Aveva frequentato il liceo Medi di Barcellona e si era iscritta all’università. Distrutta la madre della ragazza.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×