Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Centuripe, cinque auto a fuoco nella notte
Forse cortocircuito all'origine dell'incendio

A spegnere le fiamme nel piccolo centro dell'Ennese sono stati i vigili del fuoco del distaccamento di Adrano. Indagano i carabinieri. Al momento non si esclude alcuna ipotesi, anche se pare secondaria la matrice dolosa

Salvatore Caruso

Foto di: video star

Foto di: video star

Alba infuocata quella di oggi a Centuripe. In via Pistoia, i vigili del fuoco del distaccamento di Adrano, poco prima delle 5, hanno trovato cinque auto parcheggiate avvolte dalle fiamme. Un enorme falò che ha provocato tensione tra i residenti, preoccupati per il vasto incendio, alimentato peraltro dal forte vento che soffiava in zona. In fiamme una Fiat Punto, una Fiat 500 vecchio modello, una Suzuki Ignis, una Polo SW, una Renault Modus. 

Gli uomini del 115 hanno impiegato quasi tre ore prima di avere ragione delle fiamme e bonificare l’intera area. Dal sopralluogo effettuato dai pompieri, subito dopo la conclusione delle operazioni di spegnimento, non sarebbe stato possibile accertare con assoluta sicurezza l’origine del rogo. Tuttavia l’ipotesi più accreditata sarebbe quella legata a un improvviso cortocircuito a uno dei mezzi, da cui sarebbe partito il fuoco, per poi propagarsi, in modo repentino grazie al vento al resto delle auto posteggiate su via Pistoia. 

L’arrivo dei vigili del fuoco ha permesso di evitare che altre automobili fossero inghiottite dalle fiamme. Presenti anche i carabinieri del locale comando stazione che hanno comunque avviato sul caso gli opportuni accertamenti. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×