Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Trapani, massaggi a sfondo sessuale
Sequestrato centro benessere cinese

A prostituirsi, all'interno dell'esercizio di via Nino Bixio, sarebbero state due donne cinesi, tra cui la stessa titolare di 48 anni, che è stata arrestata con l'accusa di aver sfruttato anche una connazionale. Le indagini hanno accertato oltre 50 prestazioni ad altrettanti uomini

Redazione

Chiuso e sequestrato il centro massaggi Tuina, a Trapani. La polizia ha scoperto che dietro la veste ufficiale di centro benessere, si nascondeva un'attività di prostituzione. La titolare, H.X., cittadina cinese di 48 anni, è stata arrestata ed è accusata di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. 

Secondo quanto ricostruito dagli agenti, la stessa titolare dell'attività era una delle due donne a prostituirsi. Massaggi a sfondo sessuale e, con un'aggiunta di un extra che andava da dieci a 30 euro, si poteva arrivare ad atti sessuali completi. Xiaolan avrebbe anche favorito e sfruttato la prostituzione di una sua connazionale, incassando parte degli introiti e impartendo puntuali disposizioni circa il comportamento. L’indagine ha documentato oltre 50 prestazioni sessuali eseguite ad altrettanti uomini. 

Il centro massaggi, in via Nino Bixio numero nove, è stato sottoposto a sequestro preventivo, mentre la cittadina cinese è stata trasferita nel settore femminile del carcere Pagliarelli di Palermo.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

La Sicilia dove l'acqua è un lusso

L'emergenza Messina è solo la punta dell'iceberg di un'Isola assetata: da Gela ad Agrigento. Dove fiorisce il mercato nero

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×