Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Arrestato il neo-deputato regionale Cateno De Luca
È accusato di evasione fiscale per quasi due milioni

Eletto con l'Udc, è stato fermato oggi dalla guardia di finanza su disposizione del Tribunale di Messina. Ai domiciliari anche Carmelo Saitta. L'indagine riguarda i rapporti tra la Federazione nazionale autonoma piccoli imprenditori e la società Caf.Fe.Na.Pi. Sequestrati beni per un milione e 750mila euro

Simone Olivelli

Foto di: blog taormina

Foto di: blog taormina

Dai festeggiamenti per la vittoria alle Regionali agli arresti domiciliari senza passare dall'Ars. È quanto capitato all'ex sindaco di Santa Teresa di Riva, Cateno De Luca, eletto lunedì scorso nella lista Udc a sostegno del neo-presidente della Regione Nello Musumeci. De Luca è accusato di associazione a delinquere finalizzata all'evasione fiscale

L'indagine, condotta dalla guardia di finanza, si è concentrata su una complessa rete di società riconducibili alla Federazione nazionale autonoma piccoli imprenditori (Fenapi) e ai Cafa essa riconducibili. Al centro di tutto ci sarebbero stati De Luca e a Carmelo Satta, anche lui raggiunto dalla misura cautelare emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Messina. Indagati anche Cristina Triolo, Floretana Triolo, Giuseppe Ciatto, Fabio Nicita, Carmelina Cassaniti, Antonino Bartolotta, Domenico Magistro e Francesco Vito

Per gli investigatori, De Luca e Satta si sarebbero avvalsi di un sofisticato sistema di fatturazioni fittizie con l'intento di evadere le imposte: nello specifico si dichiaravano costi inesistenti da parte della Federazione nazionale autonoma piccoli imprenditori a favore del Caf, con quest'ultimo che che trasferiva alla prima materia imponibile, sfruttandone il regime fiscale agevolato. 

Le Fiamme Gialle hanno quantificato in un milione 750mila euro il valore dell'evasione. Denunciate a piede libero anche altri otto associati. Saitta e De Luca sono destinatari anche di un sequestro di beni come misura preventiva.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

La Sicilia dove l'acqua è un lusso

L'emergenza Messina è solo la punta dell'iceberg di un'Isola assetata: da Gela ad Agrigento. Dove fiorisce il mercato nero

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×