Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Le società sequestrate alla cosca mafiosa Rinzivillo
Il business nel commercio ittico e nelle scommesse

Sono diversi i provvedimenti emessi dal giudice per le indagini preliminari nei confronti di imprese riconducibili a Salvatore Rinzivillo e ai suoi fedelissimi. Secondo gli inquirenti, in diversi casi i fatturati sarebbero cresciuti rapidamente grazie alla vicinanza a Cosa nostra. Al punto che gli affari erano diventati transnazionali 

Alberto Sardo

Fatturati che schizzano, nel giro di un biennio, da poche migliaia di euro alle centinaia. Nuovi mercati che si aprono. Partendo da Gela fino ad arrivare a Roma, al mercato ittico laziale, in Lombardia e in Germania, importando il pesce dal Marocco. Un vorticoso giro di contatti tra imprenditori del settore ittico, alcuni dei quali ritenuti a totale disposizione di Cosa nostra, e alleanze di ferro tra le famiglie. Su tutto campeggia la figura di un mafioso, manager e imprenditore: Salvatore Rinzivillo di Gela, uomo capace di intessere alleanze, avviare commerci internazionali e business nel traffico di droga e nell'edilizia, coinvolgendo imprenditori come Francesco Guattadauro, figlio del medico boss Giuseppe. Francesco è anche il nipote di Filippo Guttadauro, marito di Rosalia Messina Denaro e padre a sua volta di un altro Francesco, attualmente recluso in regime di 41bis, che da molti pentiti è stato indicato come il nipote preferito del boss latitante Matteo Messina Denaro, fratello di Rosalia. 

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×