Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Dj trapanese gira un video tra Baudelaire e Marettimo
«Ispirato dai versi maledetti, ma messaggio è positivo»

Ciccio Barbara ha pensato all'isola delle Egadi come set per la registrazione del videoclip di Poison. Attraverso una danza tra l'erotico e il dionisiaco regala una visione del mondo naturale e della donna intrisa di bellezza e di armonia. Tanti gli artisti e musicisti siciliani impegnati nelle riprese. Guarda le foto e il video

Pamela Giacomarro

«Il vino che sa addobbare il più sordido stambugio d’un lusso prodigioso e fa sorgere più d’un favoloso portico nell’oro del suo rosso vapore», e l’oppio che «dilata ciò che non ha confini, allunga l’illimitato, approfondisce il tempo, scava la voluttà, e di neri e foschi pensieri riempie l’anima». Le parole di Baudelaire incontrano il talento del dj trapanese Ciccio Barbara, dando vita a un progetto musicale intitolato Poison, il cui video è stato girato nella piccola isola di Marettimo.

«Dall’analisi dei contenuti che emergono dalla poesia - spiega Barbara - è nata l’urgenza di trasmettere attraverso la musica, le immagini e la danza un messaggio positivo, identificato nell’ambiente naturale». Spazio identificato come «isola felice, unico luogo in cui l’uomo può rinascere e riemergere da ciò che è negativo». 

Dopo la produzione di un disco in vinile, è nata l'idea di girare il video nell'isola delle Egadi. Come set la splendida cornice del castello di Punta Troia. E se nei versi del poeta maledetto il veleno è associato alla donna e, più nello specifico, ai suoi occhi, al suo sguardo che imprigiona l’anima, Barbara attraverso una danza - interpretata da Silvia Giuffrè e Giuseppe Milazzo - regala una visione del mondo naturale e della donna intrisa di bellezza e di armonia, unico luogo in cui è possibile la salvezza dell’individuo nel rispetto e nell’accettazione delle leggi naturali. 

Parecchi i musicisti siciliani che hanno partecipato al progetto, come il percussionista Roberto Gervasi (percussioni), l’eclettico batterista Giuseppe Nuccio, Bernardo Viviano alla chitarra, Samuele Davì alla tromba e Chicco Allotta al piano. La coreografia e la direzione è stata a cura di Patrizia Lo Sciuto, produzione di Paki Palmieri e fotografie di Giovanna Vacirca e Francesco Bellina. La voce, infine, è quella dell’artista Elise Gargalikis

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

La Sicilia dove l'acqua è un lusso

L'emergenza Messina è solo la punta dell'iceberg di un'Isola assetata: da Gela ad Agrigento. Dove fiorisce il mercato nero

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×