Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Floridia, al consiglio un candidato ogni 100 abitanti 
Otto aspiranti sindaci, il M5s si affida a un ufficiale

Ai nastri di partenza solo due partiti - Pd e M5s - almeno ufficialmente. Due big del centrodestra locale (il deputato Vinciullo e il coordinatore di Forza Italia Bandiera) appoggiano Salvo Burgio. Ci riprova anche il primo cittadino uscente Orazio Scalorino

Marta Silvestre

Foto di: Rete Comuni Italiani

Foto di: Rete Comuni Italiani

Otto aspiranti sindaci, 14 liste e 223 candidati in corsa per un seggio al consiglio comunale. Sono numeri incredibili quelli messi in gioco per le elezioni amministrative a Floridia, città del Siracusano che conta poco più di 22mila abitanti (al consiglio c'è un candidato ogni 98 abitanti), in cui gli unici simboli di partito presenti sono il Partito democratico e il Movimento 5 Stelle.

Dopo due mandati da consigliere comunale e cinque anni di governo della città senza maggioranza, ci riprova il sindaco uscente Orazio Scalorino (Pd) sostenuto da tre liste di centrosinistra. Per questo primo turno ha designato come assessori Giuseppe Italia e Floriana Sanzaro.

Il meetup del Movimento 5 Stelle ha scelto l’ufficiale della Marina Francesco Conti. Il 36enne sposato e papà di due gemelli di sei anni, ha fatto capolino in politica da non più di quattro anni, militando come attivista nel M5s. Teresa Fiorito e Giovanni Pintaldi sono gli assessori che ha designato.

In corsa per la carica di primo cittadino floridiano c’è anche l’ex consigliere provinciale Giuseppe Bastante che, cinque anni fa, aveva fortemente sostenuto la candidatura dell’attuale sindaco uscente Scalorino. L’imprenditore 48enne è appoggiato da due liste composte anche da molti giovani. Ha designato come suoi assessori Antonino Battello, Gaetano Raddino e Renzo Spada.

Il movimento Primavera Floridiana, dopo la sconfitta nelle precedenti elezioni amministrative del maggio 2012, ci riprova proponendo come candidato a sindaco il proprio segretario Stefano Petruzzello, appoggiato dal candidato alla scorsa tornata elettorale, Emanuele Faraci, ma non dal fondatore del movimento Egidio Ortisi. Petruzzello, sostenuto da una sola lista, già al primo turno ha presentato l’intera squadra assessoriale formata da quattro componenti: Salvo Sanzaro al Bilancio, Adria Mudanò alla Cultura, Concetta Urso ai Servizi sociali e Antonio Zappulla ai Lavori pubblici e Urbanistica. Vicino al movimento è Ezechia Reale, ex assessore regionale. 

Corre per la carica di sindaco anche il consigliere comunale di opposizione uscente ed ex assessore al Bilancio, Salvo Burgio. Dottore commercialista di 53 anni, sposato e con due figli, Burgio oltre che dalle sue due liste è appoggiato anche dal deputato regionale Enzo Vinciullo e dal coordinatore di Forza Italia Edy Bandiera. Gli assessori da lui finora designati sono Alessia Scorpo e Mimma Coco.

Torna alla carica anche Giovanni Limoli, che nelle elezioni amministrative del 2007 era arrivato al ballottaggio contro l’allora rieletto sindaco Antonio Rudilosso. Il ginecologo, sostenuto da tre liste civiche, ha designato come assessori Salvo Alfano, Cinzia Failla e Cristina De Caro.

La sola lista Orizzonte Etico a sostegno del candidato Lino Romano. L’avvocato 62enne, sposato e padre di due figli, ha alle spalle una elezione a consigliere comunale nel 1988 e un tentativo, dieci anni dopo, alla provincia tra le fila del Cdr di area di centro. Vittorio Zappulla e Salvatore Saccuzzo sono gli assessori designati.

Una sola lista anche per l’outsider Osvaldo Russo, Gente comune. 54enne fa il consulente fiscale, è sposato e ha due figli. Russo, che non ha mai fatto politica attiva prima d’ora e che durante la scorsa estate ha tentato di dare vita all’associazione Liberi dalla politica, scende in campo da solo senza colori politici né grandi nomi alle spalle. Ha designato come assessori Emanuele Failla e Telemaco Aliano.

Aggiornamento: a correzione di quanto precedentemente scritto, si precisa che il deputato regionale Giambattista Coltraro non risulta avere alcun rapporto con il candidato sindaco Giuseppe Bastante.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews