Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Avola, incendiati quattro mezzi raccolta rifiuti
Sindaco: «Già altri casi, ma mai stati intimiditi»

I quattro veicoli sono della Ef Servizi Ecologici. Hanno preso fuoco, per cause ancora da accertarsi ma la matrice dolosa sarebbe confermata, ieri intorno alle 19. Al momento del rogo, nel deposito sembrerebbe non ci fosse nessuno. Sull'episodio indagano i carabinieri del comando locale e i colleghi della Compagnia di Noto

Simone Olivelli

Foto di: Maria Teresa Turrisi

Foto di: Maria Teresa Turrisi

Potrebbe esserci un'intimidazione dietro all'incendio di quattro mezzi della Ef Servizi Ecologici, la ditta che ad Avola, in provincia di Siracusa, si occupa di raccogliere i rifiuti. Il rogo è iniziato intorno alle 19, all'interno del deposito in contrada Santa Venerina, per cause ancora da accertarsi, ma la matrice dolosa sembrerebbe confermata. Sul posto si sono recati i mezzi dei vigili del fuoco, che si sono occupati di spegnere le fiamme, mentre sull'episodio indagano i carabinieri del comando locale e della Compagnia di Noto. 

A commentare l'episodio è il sindaco Luca Cannata, che sottolinea come quello di ieri sia soltanto l'ultimo di una serie di episodi simili che si sono registrati nel corso degli anni: «A memoria ne ricordo tre o quattro, l'ultimo credo l'anno scorso - dichiara il primo cittadino a MeridioNews -. Ho parlato con le forze dell'ordine, ma ancora credo si sappia poco». Nonostante l'orario, al momento dell'incendio nel deposito mezzi pare non ci fosse nessuno. «Così almeno è quello che mi è stato detto», continua Cannata.

Il primo cittadino, inoltre, specifica poi di non essere a conoscenza di eventuali intimidazioni alla ditta. «Quel che posso dire con certezza è che noi non abbiamo mai subito pressioni. Il servizio di raccolta ad Avola è di buon livello. Abbiamo il porta a porta e una percentuale di differenziata del 20 per cento circa», conclude Cannata. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×