Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Il Muos di Niscemi in un articolo del Time
Ambasciata: «Emissioni entro limiti di legge»

La battaglia del movimento finisce nell'edizione online del prestigioso settimanale statunitense. A difendere l'operazione c'è anche un docente di Unict, Salvatore Casale: «È solo un sistema tecnologicamente più avanzato, come quando gli americani sono passati dai vecchi cellulari agli smartphone»

Salvo Catalano

Sono rare le occasioni in cui la battaglia del movimento No Muos contro l'impianto di Niscemi finisce sulle pagine della stampa statunitense. È successo ieri, grazie alla pubblicazione sull'edizione online del settimanale Time del corrispondente Lorenzo Tondo. Nell'articolo - intitolato Perché il nuovo sistema di telecomunicazioni della Marina Usa è stato fermato dai manifestanti in Sicilia? - si ripercorrono le tappe principali della lunga vicenda che vede adesso le parabole sotto sequestro. 

L'occasione nasce dall'accensione del Muos per permettere le misurazioni dei tecnici nominati dal Consiglio di giustizia amministrativa, chiamato a esprimersi sulla legittimità dei lavori di costruzione e sui rischi per la salute legati ai campi elettromagnetici. Nell'articolo, a sostenere la posizione degli Usa, è Jeffrey Galvin, presentato come portavoce dell'ambasciata statunitense a Roma. «Tre siti già operano in Virginia, Hawaii e Australia - spiega al Time - hanno superato gli studi di impatto ambientale in quei luoghi e hanno operato per diversi anni senza impatti negativi sull'ambiente, la salute o sulla sicurezza pubblica. Ripetuti test hanno dimostrato che le emissioni elettromagnetiche sono ben al di sotto dei limiti vigenti negli Stati Uniti, in Europa e in Italia». 

Anche il professore Salvatore Casale, esperto di telecomunicazioni dell'Università di Catania, prova a spegnere le paure legati ai rischi per la salute: «Il Muos è solo un sistema tecnologicamente più avanzato rispetto a quelli usati in passato. È come quando gli americani hanno cambiato i cellulari, dai modelli vecchi che abbiamo utilizzato negli anni '90 si è passati agli smartphone di oggi». Posizioni che vengono bilanciate dalle testimonianze di una delle mamme No Muos, Marianna Garofalo, e dal giornalista e attivista Antonio Mazzeo. 

Lungo tutto l'articolo si ripete un errore, attribuibile alla redazione del settimanale che scambia la base di Niscemi con quella di Sigonella. Guardando alle prossime tappe, viene spiegato che il quinto satellite è già arrivato alla base di Cape Canaveral, in Florida e si aspettano gli esiti delle pendenze giudiziarie per effettuare il lancio. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews