Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Il bluff dei nuovi posti a tempo indeterminato
«Aumento dell'occupazione riguarda over 50»

I consulenti del lavoro hanno spulciato i dati ed emerge un quadro diverso da quello descritto dal governo Renzi. Su 764mila rapporti stabili, ben 578mila sono trasformazioni. In Sicilia si sono registrate solo settemila assunzioni di under 35. «Ogni anno 100mila giovani vanno via dal Sud»

Redazione

A spulciare i dati sui nuovi posti di lavoro creati nel 2015 si scoprono sorprese. Nell'ultimo anno in Italia, dei 764mila 129 rapporti di lavoro a tempo indeterminato in più rispetto al 2014, ben 578mila sono trasformazioni; in Sicilia su 33mila 204 nuovi posti stabili, più della metà, cioè 18mila 123 sono trasformazioni e solo circa settemila sono le assunzioni di giovani. Ma ci sono fasce di età in cui non solo non si registra crescita dell'occupazione, ma addirittura un calo: fra 35 e 49 anni si sono persi 69mila posti di lavoro, fra i 15 e i 24 anni il calo è stato di settemila unità e a gennaio del 2016 il tasso di disoccupazione giovanile a livello nazionale è risalito al 39,3 per cento. E l'emigrazione continua: ogni anno 100mila giovani lasciano il Sud. 

Numeri raccolti dai consulenti del lavoro che si sono riuniti oggi a Sciacca. «L’aumento dell’occupazione nel 2015 registrato dall’Inps, dall’Istat e dal governo – spiega il presidente nazionale Vincenzo Silvestri - riguarda prevalentemente gli over 50, per via dell’innalzamento dell’età pensionabile e delle trasformazioni a tempo indeterminato di rapporti precari. Ogni anno 100mila giovani, pari ad una città intera, lasciano il Sud e vanno all’estero o per conseguire un titolo universitario più facilmente spendibile oppure per lavorare. Le mete più gettonate sono Inghilterra, Germania, Spagna, Romania, Balcani, Paesi Arabi e Cina».

Dei giovani che restano in Italia, 1 milione e 723mila non studiano e non cercano lavoro, sono i cosiddetti Neet. Un dato che emerge dal monitoraggio del ministero del Lavoro del 26 febbraio scorso sull’attuazione del programma Garanzia Giovani. Il 55 per cento (979mila persone) di questa immensa platea si è iscritta proprio al piano per l'inserimento lavorativo. La metà delle pratiche definite, 424mila riguardano il Sud e il boom si registra proprio in Sicilia, con 147mila progetti. L'Isola ha anche il record di profili alti, cioè dei giovani con una formazione elevata: sul totale degli aderenti a Garanzia giovani la media nazionale è del 44,7 per cento, al Sud del 70 per cento, in Sicilia sale all'80,2 per cento. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews