Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Muos, le misurazioni dovranno essere fatte
Cga conferma necessità di testare antenne

I giudici sottolineano l'importanza di effettuare gli accertamenti sul campo. A gennaio il collegio dei verificatori aveva deciso di dare il proprio parere solo in base ai dati forniti dall'ambasciata Usa. Scelta dovuta dall'impossibilità di prendere misure precauzionali e alla mancata taratura degli strumenti dell'Arpa

Simone Olivelli

Foto di: Fabio D'Alessandro

Foto di: Fabio D'Alessandro

Le misurazioni vanno fatte. La storia del Muos riprende dallo stesso punto in cui si era interrotta a gennaio, quando il collegio dei verificatori - nominato dal Consiglio di giustizia amministrativa per quantificare i rischi connessi all'accensione dell'impianto satellitare di Niscemi - decise di non effettuare le rilevazioni sul campo, per un insieme di motivi che scatenarono diverse polemiche. Non ultima, l'impossibilità di prendere adeguate misure precauzionali per la popolazione. A ribadire questa necessità di testare la potenza delle tre parabole è lo stesso Cga. 

«Il consiglio deve subito evidenziare che ai fini del presente giudizio occorre disporre il completamento delle operazioni di verificazione, già in precedenza assegnate al relativo collegio», scrivono i giudici, i quali sottolineano come la sentenza parziale, con cui sono stati in parte contraddetti i motivi per cui il Tar ha dichiarato abusivo l'impianto, prevedesse la verificazione della «effettiva consistenza delle emissioni generate». Da parte del Cga, poi, viene rimarcato come il ministero della Difesa - parte in causa nel procedimento - fosse stato incaricato di assicurare che i verificatori venissero posti «nelle condizioni migliori per poter compiere gli accertamenti». Condizioni che in realtà non state garantite, nonostante l'allungamento del termine ultimo entro cui si sarebbero dovute tenere le verifiche. Che i giudici ricordano avrebbero dovuto riguardare la «misurazione dell’intensità dei campi irradiati alla massima potenza prevista»

Tra i motivi che hanno impedito il completo svolgimento dei compiti del collegio, il Cga fa riferimento all'indisponibilità della strumentazione da parte dell'Arpa «che pure ne aveva precedentemente garantito la disponibilità piena». Già il mese scorso, MeridioNews aveva dato la notizia della mancata taratura delle apparecchiature che i tecnici avrebbero dovuto utilizzare a Niscemi. Davanti a tale difficoltà, i verificatori avevano deciso di stilare la propria relazione basandosi esclusivamente sui dati forniti dall'ambasciata statunitense. Elementi sui quali, tuttavia, già in passato si erano addensati i dubbi per via di alcune variazioni a oggi poco chiare. Tale scelta, come detto, non soddisfa i giudici, che ribadiscono la necessità di «procedere agli accertamenti mancanti con le modalità già stabilite dalla precedente sentenza».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×