Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Il Latina fa festa al Provinciale
Trapani sconfitto in casa 1-2

I granata partono bene trovando subito il gol del vantaggio con un rigore di Scozzarella. Prima dell’intervallo arriva il pari di Scaglia, nella ripresa i nerazzurri trovano il gol vittoria con Corvia. Un palo per parte

Luca Di Noto

Foto di: Trapani calcio

Foto di: Trapani calcio

Seconda sconfitta consecutiva per il Trapani che cade in casa con il Latina perdendo un’ottima occasione per scalare posizioni importanti e scivolando sulla parte destra della classifica. I granata, nonostante un’ottima partenza con il gol in avvio, subiscono la rimonta degli avversari nel finale di primo tempo sciupando diverse buone occasioni. I nerazzurri ne approfittano nella ripresa per trovare il gol vittoria con Corvia. Proteste dei siciliani nel finale per un rigore non concesso dall’arbitro.

Cosmi sceglie di affiancare Citro a Torregrossa, con Coronado alle loro spalle. Somma, invece, punta su Corvia, supportato da Dumitru e Scaglia. Parte bene la squadra di casa che già al 4’ si porta in vantaggio con Scozzarella che trasforma un rigore concesso dall’arbitro per fallo di Esposito su Torregrossa. I siciliani riescono ad attaccare con una certa continuità, lasciando raramente il pallino del gioco ai nerazzurri. Il Latina si rende pericoloso al 13’ quando prima Mbaye e poi Mariga non riescono a calciare il pallone in rete sugli sviluppi di una punizione. La squadra granata si riaffaccia in avanti con Coronado che mette in mezzo per Citro, ma il pallone è intercettato da Esposito. Nei minuti successivi, doppia occasione per Citro: prima un suo tentativo al volo viene deviato in angolo, poi l’attaccante ci prova in rovesciata senza trovare la porta. Alla mezz’ora lo scatenato numero 18 trova il palo: il suo tiro a giro supera Ujkani, ma colpisce il legno. A questo punto, il Latina torna in avanti, provandoci per due volte con Dumitru e poi con Scaglia. L’occasione ospite più pericolosa arriva al 42’ con un palo colpito da Calderoni sugli sviluppi di un tiro-cross. È però solo il preludio al gol del pareggio che arriva tre minuti dopo, quando una punizione di Scaglia supera la barriera infilandosi sul palo lontano. Si va dunque al riposo sull’1-1.

Al rientro in campo, il tecnico ospite sostituisce l’acciaccato Esposito con Milani. Anche l’avvio di ripresa è di marca granata, con la squadra di casa pericolosa sugli sviluppi di una punizione sull’asse Scozzarella-Perticone. Gli ospiti faticano a uscire dalla propria metà campo e così il Trapani va nuovamente vicino al gol prima con Scognamiglio e poi con Coronado, sul cui cross non riescono a intervenire i due attaccanti. Dopo il 60’, i pontini cominciano a uscire fuori rendendosi pericolosi con Corvia. Cosmi cerca di cambiare qualcosa inserendo Raffaello per Barillà, ma la squadra di Somma continua a prendere campo prima rendendosi pericolosa con Olivera, poi trovando il gol del vantaggio: sugli sviluppi di un corner, Corvia si libera di Fazio, si coordina e mette in rete. A questo punto il Trapani si butta in avanti alla ricerca del pareggio, Cosmi toglie Citro e Torregrossa per inserire Montalto e Nadarevic, gli ospiti rispondono mettendo Acosty per Scaglia. Pericoloso in due occasioni proprio il nuovo entrato Nadarevic, che prima calcia troppo debolmente e poi prova a sorprendere un attento Ujkani con un tiro a giro. Siciliani ancora vicini al gol con Raffaello, ma il portiere ospite sembra in giornata di grazia. Il Latina si chiude bene e nel recupero la squadra di Cosmi protesta per un presunto tocco col braccio in area di Brosco, ma il direttore di gara lascia correre. È l’ultimo vero atto della gara, che segna il secondo ko per la squadra granata, ancora a quota zero punti in questo 2016.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×