Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Basket, Orlandina a caccia di una vittoria
Agrigento per rialzarsi, Ragusa vuole volare

La squadra di coach Di Carlo continua a essere ultima in serie A e ospiterà l’Umana Reyer Venezia. In A2, la Fortitudo cerca il riscatto, mentre Trapani sarà impegnata sul parquet di Latina. Scontro salvezza tra Barcellona e Biella. Nel femminile, Ragusa riceve Battipaglia con l’obiettivo di consolidare il primato

Luca Di Noto

Importante week end per le squadre siciliane di basket, impegnate tutte in confronti fondamentali. In serie A, l’Orlandina deve assolutamente cambiare marcia e mettere fine al periodo nero. In A2, Agrigento cerca il riscatto, mentre Trapani vuole continuare a fare bene. Scontro salvezza da non fallire per Barcellona. In serie A1 femminile, infine, Ragusa vuole rafforzare la sua leadership nella sfida contro Battipaglia.

Serie A
Stavolta vincere è obbligatorio: dopo otto sconfitte consecutive e la conseguente ultima posizione in classifica, la Betaland Capo d’Orlando ospiterà al PalaFantozzi l’Umana Reyer Venezia, squadra che occupa l’ottavo posto in graduatoria. Torino, Pesaro e Bologna distano solo due punti, ma per salvarsi occorre necessariamente un cambio di rotta, con la squadra che deve riacquisire quella mentalità che ne ha contraddistinto la prima parte di stagione. «Se si continua a parlare di sfiducia – avvisa il coach Di Carlo –, questa non ci abbandonerà mai. Noi dobbiamo guardare avanti con assoluta fiducia: non mi interessa il passato, ma il futuro. Dovremo dimostrare di essere uomini per battere Venezia, dobbiamo trovare i mezzi per arginarli difensivamente. Da domenica il PalaFantozzi deve diventare un campo inespugnabile per chiunque perché la nostra salvezza passa da qui. Basile è un giocatore preziosissimo e importantissimo, ma oltre a lui abbiamo anche altri veterani: credo che in momenti del genere questi giocatori possano dare un supporto caratteriale ed emotivo per dare una mano ai più giovani».

Serie A2
Dopo il successo contro Orsi Tortona, sabato sera la Lighthouse Conad Trapani sarà impegnata in trasferta sul parquet della Benacquista Assicurazioni Latina. Una gara non facile, seppur le due compagini non siano proprio vicinissime in classifica: i siciliani si trovano in terza posizione a pari punti con Tortona e Agropoli (ma gli scontri diretti sono a sfavore), mentre i laziali sono in undicesima posizione e arrivano all’appuntamento dopo tre ko di fila. «È importante – avvisa il play-guardia dei granata, Keddric Mays – affrontare il prossimo match a Latina con lo stesso spirito e la stessa disponibilità a darci una mano in difesa, perché questo inevitabilmente ci aiuta anche nella metà campo offensiva. Finora non siamo riusciti a inanellare una striscia di vittorie consecutive e proveremo con ogni mezzo a farlo. Personalmente non mi interessa molto il numero dei punti che segno o dei tiri che ho a disposizione: sono certamente felice se ho un impatto positivo sul match, ma l’unica cosa che conta nel mio rendimento è quanto riesco ad aiutare la squadra».

Dopo le due sconfitte consecutive che l’hanno portata a perdere il primo posto in classifica, la Fortitudo Agrigento vuole rialzarsi e riprendere la sua marcia. Al PalaMoncada arriverà l’Acea Roma, squadra reduce da due sconfitte consecutive ma che nel recente passato ha fatto vittime illustri, come Scafati. La formazione agrigentina è comunque rimasta in seconda posizione a soli due punti dalla capolista. Per la sfida contro i romani, Chiarastella in dubbio per un lieve problema muscolare. Il coach Ciani ha presentato così il match: «Sicuramente Roma è una squadra diversa rispetto alla gara di andata. Ha cambiato allenatore e sistema di gioco, ottenendo in questi ultimi due mesi dei risultati importanti che le hanno permesso di risalire in maniera netta la classifica. Sarà un’altra battaglia, noi stiamo attraversando un periodo non felicissimo, sicuramente dopo la grande galoppata del girone di andata era prevedibile un periodo di flessione. Stiamo lavorando per superarlo. Sarà dunque una partita difficile, non possiamo assolutamente non vincere davanti al nostro pubblico, e per farcela abbiamo anche bisogno del suo sostegno».

Attesa per La Briosa Barcellona. Dopo i due successi di fila, che ne hanno rilanciato le ambizioni in chiave salvezza, i messinesi ospiteranno domenica l’Angelico Biella in quello che sarà un vero e proprio scontro diretto. La squadra giallorossa, ancora in ultima posizione, si è portata a due lunghezze dal penultimo posto, mentre Biella dista quattro punti. In caso di vittoria, dunque, i siciliani si avvicinerebbero alla zona salvezza. Data l’importanza del match, la dirigenza ha deciso di mettere in vendita i tagliandi a soli cinque euro. «La vittoria di Codogno contro Casalpusterlengo – afferma il vice allenatore Francesco Trimboli – ci ha sicuramente dato un'iniezione di fiducia importante in vista di uno scontro salvezza con in palio punti pesanti come quello che ci aspetta domenica. All'andata siamo riusciti a fare nostro l'incontro grazie a un Centanni in giornata di grazia con i suoi 29 punti, ma soprattutto grazie a un collettivo che ha messo in campo tutta la grinta e il cuore possibili. Ovviamente dobbiamo ripeterci. Biella arriverà al PalAlberti con Svoboda in più nel suo motore, ma noi dobbiamo mettere in campo le nostre forze ed essere coscienti che possiamo giocarcela alla pari con tutti se facciamo quello che sappiamo fare».

Serie A1 femminile
La Virtus Eirene Ragusa torna in casa dopo due trasferte consecutive a Cagliari e Sesto San Giovanni. Stavolta le biancoverdi ospiteranno la Givova Convergenze Battipaglia alla ricerca dell’undicesimo successo consecutivo, per consolidare il primato in classifica. La formazione campana, invece, staziona nelle zone centrali della graduatoria. Una sfida decisamente più complicata delle precedenti, considerato che Battipaglia dispone del quarto miglior attacco, mentre le iblee hanno la miglior difesa del campionato. «È una piazza che ha grande entusiasmo – commenta l'assistant coach Maurizio Ferrara – e che anche quest’anno sta facendo bene alla guida di Massimo Riga. Il loro punto di forza è sicuramente l’attacco. Ci aspettiamo la loro capacità di andare in contropiede e fare transizione. Una squadra che ha la sfrontatezza della giovane età e che non molla mai. Sicuramente sarà una partita di ottimo livello».

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×