Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Gettonopoli a Messina, chiuse le indagini
Misure cautelari per 12 consiglieri comunali

Per i rappresentanti - tutti dell'attuale legislatura - i reati ipotizzati sono truffa aggravata, falso ideologico e abuso d'ufficio. L'inchiesta, partita nel novembre 2014, avrebbe permesso di accertare condotte illecite in occasione delle sedute delle commissioni consiliari. In aggiornamento

Fabio Bonasera

Chiusa l’indagine sulla Gettonopoli al Comune di Messina. Proprio in queste ore la Digos sta dando esecuzione a un’ordinanza di misure cautelari personali, emesse dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale peloritano, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 12 consiglieri comunali della città dello Stretto.

I 12 sono stati raggiunti dall’ordinanza di misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. I reati ipotizzati, truffa aggravata, falso ideologico e abuso d’ufficio. I nomi coinvolti sono quelli di Carlo Abbate, Piero Adamo, Pio Amadeo, Santi Daniele Zuccarello, Paolo David, Nicola Cucinotta, Carmela David, Angelo Burrascano, Giovanna Crifò, Nicola Crisafi, Fabrizio Sottile, Benedetto Vaccarino, tutti dell'attuale legislatura. Altri dieci sono indagati. 

L’indagine, avviata nel novembre 2014, avrebbe permesso di accertare, anche attraverso l’utilizzo di attività tecniche di intercettazione video e ambientali, condotte illecite da parte di un gruppo di componenti dell’assemblea cittadina, in occasione delle sedute delle commissioni consiliari permanenti.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×