Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Aperta la regia trazzera del Movimento 5 stelle
Sulla via dell'Onestà come Pantani sul Mortirolo

È stata inaugurata ieri ed è attiva da oggi la scorciatoia di un chilometro che permetterà a chi viaggia tra Palermo e Catania di accorciare i tempi di percorrenza. L'abbiamo percorsa in salita, rigorosamente con la prima marcia. Una buona alternativa ma con la massima attenzione. Guarda il video

Foto di: Emergenza Frana - Caltavuturo

Foto di: Emergenza Frana - Caltavuturo

La regia trazzera, oggi ribattezzata via dell’Onestà, potrebbe rappresentare un viatico importante non solo dal punto della viabilità ma anche da quello politico. Mettendo contro, una volta di più, il Movimento 5 Stelle al governo guidato da Rosario Crocetta

Tuttavia il discorso è rinviato ai prossimi mesi, ciò su cui invece si può ragionare sin da ora sono le peculiarità di un tratto di strada pressoché unico. La pendenza abbondantemente superiore al 20 per cento fa sì che ci si senta un po’ come Pantani sul Mortirolo, con l’unica differenza che sotto ai piedi non si hanno due ma quattro ruote. L’ampiezza della carreggiata permette il doppio senso di marcia, anche se la presenza di curve e l’assenza di spazi laterali richiederanno ai guidatori la massima attenzione.

Per quanto riguarda le velocità, si può dire che il limite di 20 chilometri orari avrà un significato per coloro che procederanno in discesa – e che saranno costretti a usare costantemente i freni – poiché in salita il limite è imposto dalle condizioni fisiche del terreno. Superare la velocità di venti chilometri all’ora, infatti, è praticamente impossibile poiché la via dell’Onestà in salita andrà percorsa quasi totalmente in prima marcia. Nonostante il caldo è consigliabile staccare il climatizzatore.

In attesa di capire come la strada risponderà a un normale flusso viario, resta una buona possibilità per evitare di inerpicarsi fino a Polizzi Generosa, nel percorso consigliato dall'Anas e fino a oggi l'unico possibile. Nell’attesa che l’A19 torni in funzione. Ma serve la massima attenzione. Perché, seppur dell’onestà, non bisogna dimenticare che fino a ieri era una trazzera.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews