Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Lombardo: «Renzi mai sentito». E incontra Berlusconi
«Leale a lui, mi ha chiesto consigli sul nuovo partito»

L'ex presidente della Regione Sicilia condannato in primo grado per concorso esterno smentisce alcune indiscrezione di stampa su un presunto contatto col premier e giura fedeltà al leader di Forza Italia. «Mi ha chiamato e ci siamo visti a Roma per parlare del suo nuovo progetto Altra Italia»

Redazione

«Non ho assolutamente cercato Renzi, anche perché non ho nulla da chiedergli. Ho invece incontrato Berlusconi a casa sua a Roma perché mi ha voluto parlare del suo nuovo progetto». Raffaele Lombardo, ex presidente della Regione Sicilia condannato in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa, torna a parlare dal suo blog. Lo fa per smentire alcune indiscrezioni comparse su La Stampa e su Repubblica secondo cui il fondatore del Mpa avrebbe parlato col premier. 

Secondo la ricostruzione di Lombardo, l'equivoco sarebbe nato dalla scelta di due senatori del gruppo Gal (Grandi autonomia e libertà), in cui rientra anche l'Mpa, di appoggiare il governo Renzi. «Sono stati invitati a votare per la maggioranza, o a non votar contro - spiega l'ex presidente della Sicilia - hanno preso questa scelta dopo le ostilità di Forza Italia nei nostri confronti». Il riferimento è al passaggio di due parlamentari di Gal nelle file del partito di Berlusconi. «La leadership di Forza Italia ci ha dato addosso - continua Lombardo - rischiando di far scomparire il nostro gruppo parlamentare, che esiste solo grazie a una deroga».

Vicende romane che però non hanno scalfito il rapporto tra i due leader. «Berlusconi - racconta il politico originario di Grammichele - dopo tanti mesi si è fatto sentire la settimana scorsa, mi ha incontrato a casa sua a Roma mercoledì. Siamo stati un'ora a parlare delle sue intenzioni, del suo progetto, Altra Italia. Mi ha chiesto indicazioni, consigli. Gli ho detto che per quel poco che potrò fare resto lealmente vicino a lui, più per ragioni affettive e umane che politiche». Lombardo giudica «logico» il tentativo del cavaliere di cercare candidati non politici, mentre non comprende le liti interne al centrodestra, dal momento che «l'Italicum (la nuova legge elettorale in discussione in Parlamento ndr) darà il premio alla lista», non alla coalizione. «Ha perso Verdini e Fitto - sottolinea Lombardo - che non sono gli ultimi arrivati». 

In ogni caso la posizione dell'ex presidente regionale resta chiara. «Ho ribadito a Berlusconi la mia lealtà e amicizia, nonostante gli errori che Forza Italia ha fatto anche in Sicilia dove le ha sbagliate tutte: dalla mozione di sfiducia a Crocetta che ha invece dato respiro al presidente, alle elezioni comunali dove ha superato il 5 per cento in pochi Comuni». Escluso quindi un futuro aiuto al Pd di Matteo Renzi. «Non ho niente da chiedergli, mi auguro solo che faccia bene le cose per l'Italia e diminuisca la pressione fiscale».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews