Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Centrodestra e M5s: «Crocetta disconnesso»
Musumeci: «Pd sapeva dell'intercettazione»

Le critiche più aspre delle opposizioni sono rivolte al Partito democratico, più che al presidente della Regione. Forza Italia e Ncd pronte a concedere un tempo stabilito per valutare insieme l'exit strategy. Movimento cinque stelle: «Se ne deve andare». Nello Musumeci: «Fa lo stesso errore di Luigi XVI»

Salvo Catalano

Foto di Bjs

Foto di Bjs

«Sembra che lei sia disconnesso, che non viva in questa terra». Con parole dure e tono pacato Francesco Cascio, del Nuovo centro destra affonda i colpi contro il presidente della Regione Rosario Crocetta che ha appena finito di parlare di «poteri occulti» che si nasconderebbero dietro la pubblicazione della presunta telefonata tra lui e il suo medico Matteo Tutino. 

Eppure una parte del centrodestra è pronta a concedere ancora un tempo limitato al presidente. Almeno stando a sentire il capogruppo di Forza Italia, Marco Falcone: «Lei è stato investito da una valanga di fango dal suo partito - afferma - eravamo pronti a presentare una mozione di sfiducia. Ma alla luce delle sue dichiarazioni diamoci un termine, uno, due mesi, un periodo stabilito perché ci sono ragioni più urgenti del contrasto al suo ruolo». Sulla stessa linea Cascio, del Nuovo centro destra: «Solo una cosa saggia ha detto - sottolinea rivolgendosi a Crocetta - decidiamo insieme un'exit strategy». 

Non cedono, invece, a nessuna apertura i deputati del Movimento cinque stelle: «Se ne deve andare - arringa il capogruppo Salvo Siragusa - per i due anni e mezzo di assoluta incapacità politica, per la continuità con il passato, per le menzogne che continua a propinarci, perché è chiaro che non è un presidente libero. E con lei - aggiunge - se ne devono andare quanti l'hanno appoggiata. La Sicilia non può essere terra di battaglia interna al Pd».

Proprio il principale partito di maggioranza è oggetto delle critiche più aspre da parte delle opposizioni. «Dov'era il Pd mentre Tutino e Sampieri facevano carriera? Faceva incetta di transfughi», attacca Siragusa. «Il suo partito - sottolinea Musumeci - è il suo peggior nemico. Il gruppo parlamentare e i quadri dirigenti hanno avuto una condotta schizofrenica e lei è stato sballottato senza rispetto per la carica che ricopre. Tutti sapevano dell'intercettazione eppure il Pd ha accettato di entrare nel governo. Ha fatto u scantatu del presepe, come se non sapesse di quella intercettazione. In verità hanno blandito il governatore che odiano, lo difendevano e congiuravano per sostituirlo, quanta ipocrisia». Quindi Musumeci azzarda il paragone con il re francese Luigi XVI: «Sta facendo il suo stesso errore, lui sottovalutò le conseguenze della presa della Bastiglia e finì come finì, paragone solo politico s'intende», s'affretta a precisare il leader del centrodestra. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews