Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Crollo viadotto, domani vertice a Roma 
Pizzo: «Al vaglio progetti, ma tempi incerti»

L'incontro al ministero delle Infrastrutture, tra i tecnici della Regione siciliana, quelli dell’Anas e il commissario Guardabassi. «La burocrazia di certo non facilita la fluidità delle costruzioni nell’Isola e in Italia». La proposta dei grillini sulla trazzera? «Opera di immagine straordinaria, ma poco praticabile»

Antonio Mercurio

Sarà l'occasione per affrontare i dubbi che ancora aleggiano sui tempi di realizzazione della bretella che dovrà ricucire temporaneamente l’autostrada A19, dopo il cedimento di alcuni piloni del viadotto Himera. È previsto domani a Roma, al ministero delle Infrastrutture, l’incontro tra i tecnici della Regione siciliana e quelli dell’Anas e il commissario straordinario Marco Guardabassi. Ad annunciarlo l’assessore regionale alle Infrastrutture, Giovanni Pizzo, incontrando stamane la stampa in assessorato, a Palermo. 

«Faremo il punto della situazione – dice – c’è tempo fino al 28 di giugno per valutare i progetti dell'Anas, che al momento sono tre. Vogliamo esaminarli anche noi con i nostri tecnici e abbiamo fissato un incontro per tutte le verifiche del caso». A quel punto, dopo l'approvazione da parte della Protezione civile, ci sarà la convocazione della conferenza dei servizi e si potrà passare, infine, alla fase di gara e, quindi, ai lavori

Il progetto, al momento, prevede l’abbattimento del viadotto Himera 1 e la costruzione della nuova bretella che si aggancerà alla strada provinciale 24. Lunga 400 metri, sarà sostenuta da piloni in cemento armato, necessari per contrastare la frana e costerà circa 4,5 milioni di euro. Dopo la demolizione del viadotto, si valuterà anche la tenuta della seconda carreggiata per mezzo di carotaggi. «Eliminata la pressione del tratto abbattuto – spiega – dovremo valutare se l’altra carreggiata ritorna in linea o se ci sono oscillazioni. Soprattutto se la base su cui poggia è solida, perché interessata dalla frana».

Ma sui tempi di realizzazione della bretella annunciati dal ministro Delrio durante la sua visita in Sicilia, non c'è ancora certezza: «Credo nelle capacità del sistema Italia, il nostro è un Paese di grandi costruttori. Dobbiamo capire se siamo in grado di metterli a lavorare. La burocrazia di certo non facilita la fluidità delle costruzioni nell’Isola e in Italia. Spero che l’importanza di questa d’opera possa convincere tutti quanti a procedere speditamente coniugando trasparenza e velocità di esecuzione ma dipenderà anche dal sistema di gara che il commissario sceglierà». Si dice perplesso, invece, sulla proposta del M5S di finanziare con fondi propri un intervento per asfaltare una regia trazzera nei pressi di Caltavaturo, che commenta duramente: «I grillini hanno fatto un’opera di immagine straordinaria, poi però voglio veder quanto sarà praticabile».

E sempre sul fronte della mobilità, tra gli altri interventi messi in campo dalla giunta, anche l'approvazione della delibera del nuovo contratto di servizio con Trenitalia per un valore di 111 milioni di euro. «Giovedì firmerò l’accordo per il nuovo contratto di servizio con Trenitalia. È un grande successo perché siamo riusciti a ottenere che Trenitalia investisse anche su materiale rotabile, 40 milioni subito di nuovi treni, mentre noi ne investiremo 100 milioni dalla nuova programmazione dei fondi europei per acquistare chilometri e servizi». 

Tra i benefici anticipati dall’assessore, anche interventi per velocizzare la tratta Palermo-Catania, scendendo «a 2 ore e 35 minuti di percorrenza. Questo è solo un primo passo – aggiunge - Pensiamo anche a migliorare i servizi di contorno, con servizi di car sharing e la possibilità di imbarcare biciclette» conclude.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews