Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

A19, Alfano: «Governo dichiarerà stato di emergenza»
Dopo la demolizione, 18 mesi per ricostruire i viadotti

Il ministro dell'Interno ha annunciato il provvedimento per «dare un'immediata risposta ai siciliani, che si trovano ormai parti di due Sicilie completamente separate». Ha anche parlato di costi - compresi tra i 27 e i 30 milioni di euro - e dei tempi per tornare alla normalità

Redazione

Lo stato di emergenza per ricostruire il viadotto Himera sull'autostrada Palermo-Catania. E' quanto annunciato oggi dal ministro dell'Interno Angelino Alfano, che ha preso parte a Palermo al comitato per l'ordine e la sicurezza, che si è svolto nella sede della Prefettura del capoluogo siciliano. «Il governo nazionale è pronto a dichiarare lo stato di emergenza per consentire la demolizione del viadotto e la realizzazione della bretella di collegamento e la ricostruzione dei due viadotti», ha annunciato il numero uno del Viminale senza entrare nel dettaglio di quando verrà presa la decisione. 

Alfano ha ascoltato i prefetti di Palermo, Caltanissetta e Agrigento che hanno illustrato la situazione di emergenza venutasi a creare dopo che una frana, attiva da dieci anni, ha investito due piloni del ponte sulla A19, determinando la chiusura di quel tratto di autostrada e il ricorso a percorsi alternativi molto tortuosi e lunghi.

«Questo piano - ha sottolineato il ministro - è stato studiato dall'Anas; il governo nazionale è pronto a dichiarare lo stato di emergenza. Si tratta di un elemento di grande importanza per dare un'immediata risposta ai siciliani, che si trovano ormai parti di due Sicilie completamente separate. La gravità di questo danno - ha aggiunto - è stata evidenziata dai Prefetti di Palermo, di Caltanissetta e di Agrigento, perché si tratta di reale emergenza». 

Passando ai costi e ai tempi, Alfano ha spiegato: «Secondo le informazioni che abbiamo avuto dall'Anas i lavori potrebbero avere una durata compresa tra i 15 e i 18 mesi a partire dal completamento dei lavori di demolizione. Il costo dell'opera invece tra i 27 e i 30 milioni di euro».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews