Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Caltanissetta, sequestro da 50mila euro a cinese
Settecento prodotti non a norma, inclusi giocattoli

C'erano lampadine e pannelli a led, scaldini elettrici, asciugacapelli e ventilatori. Ma anche articoli destinati all'uso da parte di bambini e prodotti per la casa. Nessuno di questi rispettava le regole europee in materia di sicurezza. La camera di commercio nissena sanzionerà il titolare del negozio

Redazione

Foto di: wikipedia

Foto di: wikipedia

Potevano essere potenzialmente pericolosi per la salute. Circa 700 articoli di varia natura, privi di una serie di indicazioni previste dalla normativa comunitaria e nazionale a tutela dei consumatori, sono stati sequestrati dalla guardia di finanza di Caltanissetta. Ieri i finanzieri hanno effettuato un controllo in un importante esercizio commerciale nisseno gestito da cittadini di nazionalità cinese, per verificare, oltre al rispetto delle norme fiscali e contributive, la regolarità dei prodotti commercializzati destinato agli usi domestici. 

Nel corso dell'ispezione delle fiamme gialle sono stati sequestrati quasi 700 prodotti, tra lampadine e pannelli a led, scaldini elettrici, asciugacapelli, ventilatori. Tutti sono risultati non in regola rispetto alle norme di sicurezza. A questi vanno aggiunti giocattoli per bambini e prodotti per la casa. Senza istruzioni d'uso in lingua italiana, obbligatorie per consentire la tracciabilità della merce. Il valore complessivo ammonta a oltre 50mila euro. I prodotti sequestrati saranno messi a disposizione della camera di commercio di Caltissetta che sanzionerà il titolare dell'attività commerciale. Le multe possono arrivare a 70mila euro.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×