Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

No Muos, comitati e Legambiente al ministro
«C'è la sentenza del Tar: si blocchino i lavori»

«Illegittimo e fonte di nuovi abusi»: è così che gli avvocati degli attivisti e dell'associazione ambientalista descrivono la notizia che i lavori nella base Usa sono ancora in corso «sotto scorta delle forze dell'ordine». Se le istituzioni non interverranno minacciano «provvedimenti più drastici» della lettera odierna

Redazione

«I lavori nella base stanno proseguendo, sotto scorta delle forze dell'ordine». E questo nonostante la sentenza del tribunale amministrativo regionale, lo scorso 13 febbraio, avesse definito «abusiva» la costruzione del Muos. Lo avevano denunciato più volte i comitati No Muos di Niscemi, che avevano anche più volte tentato di bloccare l'accesso alla base americana, senza successo. «Così la giustizia è solo carta straccia», avevano detto pochi giorni fa, sottolineando che le parabole, illuminate da una luce blu, fossero ancora in funzione. E adesso il loro appello a spegnere le parabole - supportato da Legambiente - arriva direttamente al ministro della Difesa Roberta Pinotti e all'assessore regionale all'Ambiente e al territorio Maurizio Croce

Dal 13 febbraio, scrivono i comitati assieme all'associazione ambientalista, «la sentenza regolarmente comunicata dalla cancelleria del Tar è immediatamente esecutiva in via amministrativa». Eppure «nessuna delle amministrazioni interessate ha provveduto» a eseguirla. Un comportamento «illegittimo e fonte di nuovi abusi posto che, in seguito all’annullamento delle autorizzazioni regionali e dell’avvenuta decadenza e mancato rinnovo del nulla osta paesaggistico, come riconosciuto dalla sentenza del Tar, le opere prive di autorizzazioni di qualsiasi tipo sono da considerare integralmente abusive», si legge nella nota diffusa alla stampa. E inviata, tramite posta elettronica certificata, al ministro della Difesa, all'assessore all'Ambiente della Regione Sicilia, all'azienda regionale delle foreste «quale ente gestore della riserva naturale orientata Sughereta di Niscemi», e alla soprintendenza ai Beni culturali di Caltanissetta, «in quanto l’opera risulta completata dopo la scadenza del nullaosta paesaggistico mai rinnovato». Tutto questo affinché il Muos venga spento e i lavori che lo riguardano vengano interrotti.

«Nei prossimi giorni - spiegano i legali - ove l’immobilismo degli enti dovesse protrarsi, prenderemo provvedimenti più drastici nei confronti dei soggetti inadempienti. Per cercare di ovviare a una situazione di stallo e illegittimità diffusa, che appare un’autentica negazione dello stato di diritto»

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews