Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Rifiuti, la Regione rispolvera gli inceneritori
Piro: «Troppe cose strane, contraddizione comica»

Lo storico esponente politico della sinistra siciliana, già assessore regionale al Bilancio, si sofferma sulla proposta degli inceneritori rispolverata dal governo Crocetta. E sull'esercizio provvisorio afferma: «Quello che è avvenuto è assurdo. Lo hanno trasformato in una mini-finanziaria. Ma non si può fare»

Giulio Ambrosetti

«Non capisco perché un consigliere comunale di Palermo debba intascare un’indennità maggiore di un consigliere comunale di Milano. Mi rendo conto che rivedendo il numero e le indennità dei consiglieri comunali non si risolveranno i problemi finanziari della Regione. Però un segnale, da parte della politica, va dato». Così parla Franco Piro, esponente storico della sinistra siciliana. In questo momento, uno degli argomenti più gettonati è rappresentato dai tagli annunciati dall’assessore all’Economia, Alessandro Baccei, ai consiglieri comunali. A Piro poniamo una domanda: non pensa che questi tagli a carico di consiglieri comunali, assessori comunali e sindaci allontanino ulteriormente i cittadini dalla politica? «La gente, nel nostro Paese, si allontana dalla politica perché la politica non riesce più a dare risposte. Le indennità dei consiglieri comunali c’entrano poco. Il rischio che stiamo correndo è enorme. Perché poi, quando si crea un vuoto nella politica, qualcuno lo va a riempire. Questo, sia chiaro, è un fatto generale. Quanto ai consiglieri comunali - continua - mi debbono spiegare perché riuniscono le commissioni consiliari quattro-cinque volte alla settimana. Penso che certe furbizie debbano finire».

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×