Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Danni alle bambine appena nate a Sciacca e Ribera
La Regione pagherà un maxi risarcimento

I fatti sono avvenuti circa vent'anni fa nelle due cittadine dell'Agrigentino. Le due neonate, a quanto pare, sono state vittime di errori. da qui una lunga vicenda giudiziaria che si è conclusa nei giorni scorsi con una pesante condanna pecuniaria ai danni dell'assessorato regionale alla Salute  

Redazione

Sono passati quasi vent'anni, ma alla fine per due famiglie dell'Agrigentino la giustizia è arrivata. E si è materializzata con un maxi risarcimento che ammonta, complessivamente, oltre 4 milioni di euro. A pagare sarà la Regione siciliana e, in particolare, l'assessorato regionale alla Salute. 

I fatti sono avvenuti negli ospedali di Sciacca e di Ribera. Due vicissitudini delle quali sono rimaste vittime due bambine appena nate. I fatti risalgono ai primi anni '90 del secolo passato. Con molta probabilità, si è trattato di errori che hanno avuto gravi conseguenze sulle neonate. Una bambina è rimasta paralizzata, mentre l'altra ha subito ritardi mentali. 

Due vicende molti tristi. Due storie hanno dato luogo a due lunghe vicende giudiziarie. Ora la Giustizia ha dato ragione ai genitori delle due bambine. La condanna, come già accennato, ha colpito la Regione siciliana che dovrà sborsare, come già accennato, oltre 4 milioni di euro di risarcimento.       

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×