Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Messina, frode sui finanziamenti dell'Unione europea
Sequestrati 1,4 milioni di euro di beni a tre consorzi

I finanzieri hanno individuato un meccanismo illecito che ha coinvolto tre realtà con sede a Capo d'Orlando facenti capo a un'unica società, oltre a una nota società sportiva locale, anch'essa risultata beneficiaria dei contributi indebitamente percepiti

Redazione

Foto di: Marta Silvestre

Foto di: Marta Silvestre

La guardia di finanza di Messina ha eseguito un sequestro conservativo emesso dalla sezione giurisdizionale della Corte dei Conti di Palermo, per un danno erariale per indebita percezione di finanziamenti dell'Unione europea, erogati quali aiuti e sovvenzioni a società attive nel settore dell'agricoltura per circa 1,9 milioni di euro. Sono stati sequestrati beni per 1,4 milioni di euro ai titolari di diverse società coinvolte. «I finanzieri hanno individuato un meccanismo illecito che ha coinvolto - secondo l'accusa - tre consorzi di Capo d'Orlando facenti capo a un'unica società, oltre a una nota società sportiva locale, anch'essa risultata beneficiaria dei contributi indebitamente percepiti». Secondo gli investigatori è emerso un giro di fatturazioni di costi non esistenti praticato dai tre consorzi coinvolti.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×