Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Caos aerei, tutti i consigli per i voli in ritardo e cancellati
«Come e quando chiedere i rimborsi e far valere i diritti»

Cosa fare di fronte a vacanze che si trasformano in incubi una volta arrivati in aeroporto? Ecco i suggerimenti dell'avvocato Angelo Sonnino di AssoPasseggeri. «Innanzitutto le compagnie hanno l'obbligo, che spesso disattendono, di informare su tutto»

Marta Silvestre

Spesso il consumatore si ritrova solo e rassegnato di fronte alle compagnie aeree. E, invece, i passeggeri hanno tanti diritti. Diversi a seconda dei casi: dalla riprotezione su un altro volo dopo quello cancellato non troppo in là nel tempo alle spese sostenute durante il soggiorno obbligato, oltre a varie forme di rimborso e risarcimento. Alcuni diritti vanno fatti valere subito, mentre si è in aeroporto. Altri, invece, possono essere sollevati dopo, affidandosi a legali specialisti della complessa materia che offrono anche consulenza gratuita sia in caso positivo che negativo. Come quelli di AssoPasseggeri: «A pagare la parcella sono le compagnie aeree», ha spiegato l'avvocato Angelo Sonnino durante la trasmissione Direttora d'aria in onda su Radio Fantastica e Sestarete. L'ultimo caso, in ordine cronologico, raccontato da MeridioNews è quello che ha che visto molti passeggeri rimasti bloccati a Creta per due giorni in attesa di fare rientro a Catania. Vacanze che si trasformano in incubi. Ecco i consigli per farsi trovare pronti a questa estate di disavventure in aeroporto tra voli in ritardo o cancellati. 

«Non c'è più informativa da parte della compagnia aerea - ha spiegato Sonnino - e che il volo è stato cancellato lo si scopre direttamente quando si è già in aeroporto». A quel punto cosa si può e si deve fare? «Innanzitutto è necessario chiedere alla compagnia quali siano le motivazioni della cancellazione del volo». Perché da questo dipendono i diritti che si possono o meno fare valere subito o anche in un secondo momento: dal diritto al totale risarcimento o al rimborso del costo del biglietto del volo che è stato cancellato o delle spese che si è costretti a sostenere. In particolare, «se i motivi riguardano delle circostanze eccezionali - ha precisato il legale di AssoPasseggeri - allora viene meno il diritto alla compensazione pecuniaria perché non c'è responsabilità da parte della compagnia che, però, deve comunque rimborsare il biglietto e offrire una riprotezione o rimborsare spese di vitto e alloggio». 

Per «circostanze eccezionali» si intende non solo, per esempio, l'eruzione dell'Etna o altri fenomeni naturali ma anche uno sciopero generalizzato da parte di un intero settore (per esempio quello degli assistenti di volo, dei piloti o dei lavoratori della torre di controllo). «Ma non gli scioperi che, invece, che coinvolgono i dipendenti di una compagnia aerea - ha analizzato Sonnino - A stabilire questa differenza è stata una recente sentenza della Corte di giustizia europea: quando sono i dipendenti a scioperare, il passeggero ha diritto alle spese vive sostenute ma anche alla compensazione pecuniaria che può variare, a seconda della tratta, dai 250 ai 600 euro». Questo, almeno, è quello che prevede la normativa. «Nella maggior parte dei casi - ha aggiunto - la compagnia aerea punta sul fatto che il fastidio del passeggero per il disagio subito resta limitato a quel momento. Nonostante uno stress emotivo enorme, di fronte a cui la compagnia tende spesso a calmare le acque, spesso dopo la segnalazione, ci si scorda e ci si rassegna. L'obbligo della compagnia aerea, che spesso viene disatteso - ha concluso l'avvocato - per legge, è quello di informare il passeggero su tutti i propri diritti».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×