Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Sequestrate tonnellate di grano duro, cinque denunce
Semi senza certificazione e varietà protette mischiate

In Sicilia i controlli da parte della guardia di finanza, nell'ambito di un'operazione di contrasto alla pirateria agroalimentare, hanno riguardato le province di Agrigento, Caltanissetta e Palermo

Redazione

Sono oltre 105 le tonnellate di grano duro sequestrate in diverse regioni d'Italia dalla Guardia di finanza nel corso di un'operazione di contrasto alla pirateria agroalimentare condotta in collaborazione con la società cooperativa d'interesse collettivo agricolo dei selezionatori costitutori (Sicasov). I controlli sono stati svolti dai nuclei di polizia economico-finanziaria di Bari, Potenza, Palermo, Caltanissetta e Agrigento, dalle compagnie di Termoli e San Severo e dalla tenenza di Castellaneta.

I finanzieri del nucleo speciale Beni e Servizi hanno sviluppato una mirata analisi di rischio nel settore agroalimentare finalizzata a verificare il rispetto degli obblighi in materia di produzione e commercializzazione di varietà certificate di frumento duro. Sulla base delle risultanze degli accertamenti preliminari e delle informazioni fornite da Sicasov - ente che tutela i diritti di proprietà intellettuale sulle varietà vegetali - sono state inviate mirate segnalazioni ai comandi provinciali interessati, che hanno dato corso agli interventi ispettivi

Nel corso dei controlli sono emerse varie ipotesi illecite quali l'utilizzo di semi sprovvisti della prescritta certificazione, la vendita di grano delle varietà protette Antalis, Marco Aurelio, Athoris, Avispa, LG Anubis e Tirex senza avere assolto i relativi obblighi, la miscelazione di grano delle predette con altro di differenti varietà. Gli esami genotipici sui campioni prelevati sono stati condotti nel laboratorio Crea di Foggia, specializzato nel settore. Cinque persone sono state denunciate alle competenti procure per l'ipotesi di fabbricazione e commercio di beni usurpando titoli di proprietà industriale.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×