Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Infrastrutture stradali, Palermo e Catania sono «virtuosi»
In un report sono tra i capoluoghi in cui si è speso meno

Secondo lo studio condotto dalla Fondazione Gazzetta amministrativa della Repubblica per l'anno 2020, le due città sono classificate con una tripla A, per le spese contenute nei costi di gestione insieme a Messina e Caltanissetta

Redazione

Foto di: Anas sito ufficiale

Foto di: Anas sito ufficiale

Catania e Palermo tra i capoluoghi di provincia italiani che hanno speso meno in infrastrutture stradali. Il dato arriva dal report della Fondazione gazzetta amministrativa della Repubblica italiana. La fondazione che prende in esame le spese sostenute dagli enti pubblici ne 2020, stavolta si concentra esclusivamente sui capoluoghi di provincia e sull'investimento nella gestione delle strade, per il mantenimento dei loro uffici e delle loro strutture, con tanto di assegnazione di rating. Le spese dell'ente in relazione alle singole voci vengono confrontate con il benchmark di riferimento e, a seconda dei livelli di scostamento di spesa individuati, si parla di performance positività (quando la spesa è inferiore o uguale alla media). Il rating - che si basa esclusivamente su dati contabili oggettivi - assegna alla migliore performance la tripla A, mentre alla peggiore viene attribuita la lettera C

E se, secondo quanto riporta lo studio, nel 2020 Roma è il capoluogo di provincia che registra le maggiori uscite in spese per le infrastrutture stradali con 73.898.671,59 euro, seguita da Torino con 64.062.960,59 euro e Milano con 50.641.056,78 euro, Imperia è il capoluogo di provincia con le più basse spese per infrastrutture stradali nel 2020, con uscite per 6769,18 euro. Insieme al capoluogo ligure troviamo le città pugliesi di Andria e Trani, con una spesa inferiore ai 100mila euro. Anche Catania si ritrova nella classifica dei capoluoghi più «virtuosi» per spese in infrastrutture stradali, con uscite che superano appena i 100mila euro, (129.478,21), nella classifica insieme a Caltanissetta, che ha oltrepassato i 400mila euro.

Nella stessa fascia si colloca anche Palermo, con uscite per Palermo con 1.110.910,77. Con una doppia A poi seguono Messina, Siracusa e Ragusa. Secondo la Fondazione Gazzetta amministrativa, anche la città dello stretto è tra i capoluoghi che ha speso meno in infrastrutture stradali nel 2020. Lo studio delle spese per Regione, che la Fondazione Gazzetta amministrativa sta conducendo secondo i documenti del 2020 nell'ambito del progetto denominato Pitagora riguarda diversi ambiti della pubblica amministrazione e prende in esame i costi sostenuti nel 2020 da Regioni e capoluoghi di Provincia. Uno dei report presi in esame da questa testata è stato quello sulla carta utilizzata negli uffici, con la Sicilia che figurava tra le Regioni in cui gli uffici pubblici registrano i più alti costi per l'utilizzo di risme per produrre documenti

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×