Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Canicattì, proteste dei commercianti per vetrine spaccate
«Per le forze dell'ordine si tratta di persone già segnalate»

I proprietari dei negozi che sono già stati presi di mira nelle ultime settimane sono esasperati e molti cittadini sono preoccupati per l'escalation di danneggiamenti che si sta verificando nella cittadina in provincia di Agrigento

Redazione

Commercianti esasperati e cittadini preoccupati a Canicattì, in provincia di Agrigento, per l'inarrestabile escalation di danneggiamenti delle vetrine dei negozi per rubare il registratore di cassa. 

Da diverse settimane, praticamente ogni notte, delle vetrine o delle porte a vetri di accesso alle attività commerciali di vario tipo vengono sfondate per rubare il denaro presente in cassa. Il più delle volte, i ladri non portano via la merce in esposizione ma soltanto i soldi che si trovano in cassa. In alcuni casi, il bottino è stato anche di diverse migliaia di euro.

Intanto, alcuni negozianti finiti del mirino hanno dovuto pagare anche un servizio di vigilanza notturna nell'attesa di sostituire la vetrina danneggiata. Commercianti e cittadini protestano facendo sentire la loro voce anche al sindaco Vincenzo Corbo. Stando a quanto ricostruito finora dalla forze dell'ordine ad agire sarebbe gli stessi soggetti già più volte segnalati e sottoposti a misure restrittive della libertà personale, come l'obbligo di firma.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×