Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

La prima conferenza di sistema Confcommercio in Sicilia
«Oltre pandemia e guerra, essere protagonisti del futuro»

Due giorni di confronto a Villa Favorita a Marsala, nel Trapanese. «Il tema non può essere se non quello legato agli scenari post pandemici», ha spiegato il presidente Gianluca Manenti

Redazione

La prima conferenza di sistema di Confcommercio in Sicilia è in programma per domani, giovedì 5 maggio, e per venerdì a Villa Favorita a Marsala, nel Trapanese. «Dopo che due anni di pandemia e la guerra in Ucraina hanno segnato l’epoca che stiamo ancora vivendo, tutte le certezze del futuro, per quanto riguarda anche il settore dei servizi e del commercio, sono state rimesse in discussione. Ecco perché dal 1947 a oggi, da quando, Confcommercio è stata fondata in Sicilia, si è reso necessario promuovere un momento straordinario di confronto», ha chiarito il presidente regionale di Confcommercio Gianluca Manenti

«La prima parte dei lavori è riservata a direttori e dipendenti delle sedi provinciali Confcommercio - ha spiegato - Il tema non può essere se non quello legato agli scenari post pandemici. Dovremo capire in che modo muoverci per essere protagonisti del futuro. Venerdì mattina, invece, ci confronteremo con alcuni rappresentanti del governo regionale mentre la relazione degli esperti ci consentirà di cristallizzare l’attuale situazione dal punto di vista economico e quale dovrà essere la base di partenza per le perfomance che saremo chiamati ad attuare».

Dopo i saluti del presidente Manenti, ci sarà l’introduzione ai lavori da parte di Patrizia Di Dio, vicepresidente Confcommercio nazionale; Luigi Taranto, segretario generale Confcommercio nazionale; Gaetano Armao, vicepresidente della Regione Sicilia; Massimo Grillo, sindaco di Marsala; e di Giuseppe Pace, presidente Unioncamere Sicilia e presidente Confcommercio Trapani. Interverranno Josep Ejarque, esperto in Destination management e Destination marketing; Andrea Appetecchia, responsabile osservatorio logistica e trasporto merci - Isfort; Pietro Agen, presidente Camera di commercio del Sud Est e presidente Confcommercio Catania; Girolamo Turano, assessore alle Attività produttive della Regione Siciliana; Manlio Messina, assessore del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana. I lavori saranno moderati dal giornalista e scrittore Giacomo Di Girolamo.

Giovedì pomeriggio, invece, nel momento prettamente interno, dopo i saluti del direttore Confcommercio Sicilia, Vincenzo Costa, l’introduzione dei lavori sarà a cura di Luigi Taranto, segretario generale Confcommercio nazionale. Due i tavoli tecnici che saranno istituiti. Durante il primo, sul tema Il sistema turistico dell’isola e le potenziali opportunità connesse, saranno Fabio Tuzi, direttore centrale Risorse umane Confcommercio nazionale, e Francesco Alfieri, direttore Confcommercio Siracusa, a coordinare, con l’intervento di Josep Ejarque. Il secondo, invece, avrà per tema Infrastrutture di trasporto e servizi logistici in Sicilia: analisi di contesto e spunti per la riflessione, e vedrà il coordinamento di Renato Mattioni, vicesegretario generale Confcommercio nazionale, e Antonio Giardina, direttore Confcommercio Agrigento, con l’intervento di Andrea Appetecchia.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×