Vittoria, sequestro preventivo da 1 milione di euro
A imprenditore di imballaggi per prodotti ortofrutta

Redazione

Cronaca – Il sequestro è conseguenza di un'indagine condotta dalle Fiamme Gialle iblee che ha permesso di contestare all’imprenditore l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti negli anni 2014 e 2015

Sequestro preventivo da un milione di euro nei confronti di un noto imprenditore di Vittoria, nel Ragusano, attivo nel settore della fabbricazione e commercializzazione di imballaggi per prodotti ortofrutticoli. 

Il 2 maggio i finanzieri del comando provinciale di Ragusa hanno eseguito il provvedimento, individuando e sottoponendo a sequestro beni immobili e quote sociali per un valore di circa un milione di euro direttamente intestati all'indagato, o riconducibili a lui per interposta persona. Il sequestro preventivo, nella formula per equivalente, è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari di Ragusa, che ha accolto la richiesta avanzata dalla locale Procura. Sono stati posti sigilli a due ville - una a Santa Croce Camerina e una a Vittoria, a diverse auto e denaro depositato in banco, intestati direttamente all'imprenditore, o a figli e nipoti.

Il sequestro è conseguenza di un'indagine condotta dalle Fiamme Gialle iblee che ha permesso di contestare all’imprenditore l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti finalizzato all’indebita deduzione di costi e la detrazione dell’imposta sul valore aggiunto attraverso la presentazione delle dichiarazioni dei redditi fraudolente riferite agli anni 2014 e 2015. L’importo del sequestro corrisponde quindi alle imposte complessivamente evase sia in materia di imposizione diretta che in materia di imposta sul valore aggiunto.