Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

La canzone di Mannarino e Samuel nata Oltre il faro
Tre migranti dello Sprar di Castellammare come coro

Ultra Pharum è frutto della collaborazione tra la voce dei Subsonica e il cantautore romano. Il brano scritto e registrato a bordo del Red Bull Studio Mobile è stato girato nel litorale trapanese. «Abbiamo scelto la Sicilia perché è da sempre un luogo di incontro di etnie diverse», raccontano. Guarda il video

Concetta Purrazza

Quando l’anima elettronica di Samuel, frontman dei Subsonica,  incontra l’indole acustica e folk di Alessandro Mannarino nasce Ultra Pharum. Il videoclip, composto e registrato a bordo del Red Bull Mobile Studio davanti al litorale trapanese, è stato girato interamente a Castellammare del Golfo. «È come stare in uno studio vero - spiega Samuel - la differenza è che, quando esci dalla porta, ti trovi di fronte uno scenario che hai scelto tu. Andare a scrivere una canzone di fronte al mare è un sogno che si avvera. Spostare la musica in mezzo alla vita ti aiuta ancora di più a portare la vita nella musica, perché chi scrive canzoni racconta la vita degli esseri umani». 

Il titolo Ultra Pharum (letteralmente, Oltre il faro) è il nome con cui veniva chiamata l’Isola durante il Regno delle due Sicilie. «Ho scelto di scrivere in Sicilia perché è un luogo di scambio tra etnie diverse che nel tempo ha generato una stratificazione culturale. Una terra molto stimolante per creare», racconta il frontman dei Subsonica. Oltre il faro si incontrano e si intrecciano, ancora oggi, storie di viaggiatori e migranti isolani. Nel suo incessante movimento di andata e ritorno la musica, come il mare, unisce i popoli in esilio e li fa integrare con quelli che li ospitano. 

In questo viaggio sonoro, dove i suoni varcano le frontiere, i due artisti raccontano un’Isola, crocevia di popoli e civiltà, attraverso l’incontro con le loro diverse esperienze musicali e sonore. «Mannarino - dice Samuel - appartiene a un mondo diverso dal mio e volevo confrontarmi con lui per cercare i linguaggi possibili tra le nostre differenze». Ultra Pharum, infatti, affronta il tema delle diversità culturali che avvicinano facendo riscoprire che l’altro è ricchezza

«All’inizio - confessa il cantautore romano - c’è sempre la paura che la tua identità venga minata dall'altro. Del resto, l’incontro è perdere qualcosa di tuo ma acquistare qualcosa che non avevi». Per realizzare il videoclip i due artisti hanno coinvolto anche la cantante franco-sicula Benedetta Di Pasquale, voce femminile conosciuta per caso in un bar del luogo, e il coro di tre migranti ospiti del centro Sprar di Castellammare del Golfo, gestito dalla cooperativa La mano di Francesco. «L’idea è stata quella di andare in Sicilia, guardarci intorno e coinvolgere la gente che incontravamo», spiegano. Per Suleman, Antoine e Demba il canto diventa un modo per raccontare e raccontarsi. Dall'Africa all'Italia, senza soldi ma tutti e tre accomunati dall'amore per la musica, soprattutto per l'hip hop

In Camerun, Antoine era un giocatore professionista di calcio. A causa di un problema alle articolazioni ha dovuto smettere e, adesso, ha deciso di prendere più seriamente la sua passione per il rap. Canta in inglese, in francese, in italiano e in vari dialetti camerunensi ispirandosi al suo idolo: l’artista italo- francese Alexandre Joyeux Paganini. «La vita comincia a essere difficile sin da quando mamma ti mette al mondo. Quando lasci il tuo Paese e non puoi più tornare, non rimane altro che sentire il dolore dentro il tuo cuore». È questo il significato delle parole in wolof cantate dal senegalese Suleman. Frasi che raccontano la nostalgia della propria terra e la tristezza dell’esilio. Con loro, canta anche Demba originario del Senegal. Da quando ha lasciato il suo Paese, lavora per aiutare la famiglia rimasta in patria ma non ha mai smesso di cantare. La forza dei loro versi è nella capacità di aprirsi al confronto con l'altro, perché la musica unisce e non divide.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×