Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Messina, dalla Calabria con 6 kg di eroina e cocaina
Fermato al porto, nascosti in un camion per formaggi

Il 28enne incensurato Pietro Modaffari, dipendente di un'azienda agricola, è stato arrestato. Il valore commerciale dello stupefacente sequestrato ammonta ad oltre 500mila euro ed era potenzialmente in grado di soddisfare le esigenze del mercato dell’intera provincia di Messina per diverse settimane

Redazione

Sei chili tra cocaina ed eroina sono stati scoperti dai carabinieri su un autocarro appena sbarcato a Messina, guidato da un incensurato 28enne calabrese. Erano nascosti in un doppiofondo nel retro del furgone. L'uomo, Pietro Modaffari, originario di Meliccuccà, paesino in provincia di Reggio Calabria, è stato arrestato, mentre il camion e la droga sono stati sequestrati.

Sono stati i militari del Nucleo Radiomobile di Messina a fermare il mezzo pesante nella rada San Francesco. Modaffari si era infatti mischiato ai pendolari che ogni giorno fanno la spola tra le due sponde dello Stretto per motivi lavorativi. L’uomo però è incappato nel di controllo, mostrando immediatamente un certo nervosismo. I carabinieri hanno quindi proceduto all'ispezione del furgone, solitamente usato per trasportare formaggi e alimenti dell'azienda agricola di cui il 28enne risulta dipendente. Ma al posto del cibo è stato trovato un cambio per camion. L'uomo ha provato a giustificarsi spiegando di dover raggiungere un imprecisato sfasciacarrozze per cercare dei pezzi di ricambio. 

Ma sotto il pezzo meccanico i militari hanno scoperto un doppiofondo in cui erano custoditi otto involucri: in particolare tre, di colore verde e del peso complessivo di quasi tre chili e mezzo, contenevano cocaina; gli altri cinque imballi, di cellophane trasparente, contenevano invece complessivamente due chili e mezzo di eroina. La droga, previo campionamento, sarà sottoposta ad accertamenti tecnici nei laboratori del Ris di Messina per stabilire l’esatta composizione e la quantità e qualità del principio attivo presente. Il valore commerciale dello stupefacente sequestrato ammonta ad oltre 500mila euro ed era potenzialmente in grado di soddisfare le esigenze del mercato dell’intera provincia di Messina per diverse settimane.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×