Foto di: Dario De Luca

Rosolini, distrutta dalle fiamme auto di ex assessore
In passato qualcuno gli aveva lasciato testa mozzata

Redazione

Cronaca – Intimidazione a danno di Carmelo Di Stefano, ex membro dell'amministrazione del Comune siracusano, con delega ai Lavori Pubblici. Indagano i carabinieri che hanno già acquisito le immagini delle telecamere dell'impianto di video sorveglianza installato dalla vittima stessa

Distrutta dalle fiamme l'auto dell'ex assessore del Comune di Rosolini, Carmelo Di Stefano. Stanotte la sua autovettura, una Bmw station wagon, è stata quasi completamente distrutta dall'incendio di natura dolosa scoppiato intorno all'1.30 di ieri. 

La vettura dell'ex assessore ai Lavori pubblici era parcheggiata sotto casa: i vicini hanno dato l'allarme ed i vigili del fuoco hanno spento le fiamme. Indagano i carabinieri che hanno già acquisito le immagini delle telecamere dell'impianto di video sorveglianza che lo stesso Di Stefano aveva fatto installare dopo che nel novembre 2016 qualcuno aveva lasciato una testa di pecora mozzata e un bossolo di fucile sopra la sua Bmw.

Negli ultimi due anni si sono registrati diversi inquietanti episodi a danno di amministratori e gifure istituzionali a Rosolini: vittime anche l'ispettore dei vigili urbani Sebastiano Galazzo, e la consigliera comunale Tina Cicciarella.