Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Mazzarrà, rinviato a giudizio l'ex sindaco Bucolo
Mazzette dalla società che gestisce la discarica

Il gup Fabio Processo ha accolto la richiesta dei magistrati che accusano di peculato e corruzione l'ex primo cittadino e gli amministratori che nel tempo hanno gestito la Tirreno Ambiente. Al centro delle indagini la delibera con cui il Comune accettò di ricevere un equo indennizzo più basso per i danni ambientali

Simona Arena

Arriva il rinvio a giudizio per l’ex sindaco di Mazzarrà Sant’Andrea, Salvatore Bucolo, e Giuseppino Innocenti, Giuseppe Antonioli, Antonio Crisafulli e Lorenzo Piccioni, gli amministratori delegati che si sono succeduti nella Tirreno Ambiente, società che si occupa di rifiuti e della locale discarica ancora oggi al centro di una querelle giudiziaria in merito all'assenza di un progetto sulla chiusura definitiva. A disporre il giudizio, che segue l'inchiesta Riciclo, è stato il gup di Barcellona Fabio Processo. Gli imputati sono accusati di peculato e corruzione. La prima udienza è fissata al 9 aprile.

Al centro dell’indagine dei finanzieri del Gico, scattata a settembre del 2005, ci sono i fondi che la società che gestisce la discarica doveva erogare al Comune di Mazzarrà Sant’Andrea. Tutti i Comuni che conferivano la spazzatura erano tenuti a pagare la tariffa di equo indennizzo per le opere di mitigazione ambientale, ovvero il prezzo per i disagi provocati al territorio. L’importo veniva riscosso dalla società che poi lo doveva girare entro trenta giorni all’ente pubblico. 

I pm Alessandro Liprino e Federica Paiola contestano agli indagati la sottoscrizione degli accordi relativi ai piani di rientro per le somme che la società doveva al Comune. In particolare a Bucolo viene contestata la promozione e l’adozione di una delibera del 2013 con la quale veniva ridotto da 12,91 euro a 6,97 euro l’importo della tassa dovuta per tonnellata di rifiuto. In cambio il sindaco avrebbe ricevuto dagli amministratori della società somme per un totale di 33mila euro, erogati attraverso i contributi concessi alla parrocchia del paese.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×