Pantelleria, accoltellato a morte in piazza 
L'omicidio al culmine di una banale lite

Redazione

Cronaca – Il 47enne Maurizio Fontana è morto ieri sera nel pronto soccorso dell'isola a causa delle gravi ferite riportate. A colpire, secondo i carabinieri, sarebbe stato Mohamed Ben Mariem, 36enne tunisino, che è stato arrestato. Sui suoi vestiti trovate tracce di sangue

Un uomo è stato ucciso ieri sera a Pantelleria, nella centrale piazza Cavour, al culmine di una lite. La vittima è Maurizio Fontana, 47 anni, residente nell'isola. A distanza di poche ore dal delitto, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato Mohamed Ben Mariem, tunisino 36enne, pure lui da diverso tempo residente a Pantelleria. Tra i due sarebbe scoppiato un diverbio per futili motivi, culminato con l'omicidio. 

Secondo quanto ricostruito dai militari dell'Arma, grazie alla testimonianza di diversi presenti, Ben Mariem avrebbe colpito al petto il suo rivale con un oggetto tagliente, un coltello o un coccio di bottiglia. Fontana, dopo aver camminato per qualche metro, si è accasciato al suolo privo di sensi. Inutile l'intervento del 118 e la corsa al pronto soccorso dove è morto a causa delle ferite riportate. 

I carabinieri, supportato dalla Guardia di finanza e coordinati dalla Procura di Marsala, hanno rintracciato il 36enne tunisino in una via adiacente a piazza Cavour. Le prove che incastrerebbero l'uomo sono, oltre alle testimonianze, delle tracce di sangue trovate sul suo giubbotto e sullo zainetto. Inoltre dalla perquisizione personale è emerso un coltello con lama di circa cinque centimetri, su cui saranno svolti altri accertamenti tecnici per stabilire se si tratta dell'arma del delitto. Poco chiari i motivi per cui è scoppiata la lite, su questo aspetto i testimoni non hanno fornito informazioni utili, mentre il fermato si è limitato a parlare di «stupidaggini», senza aggiungere altro.

Ben Mariem sarà trasportato col primo volo utile nel carcere di Trapani, in attesa dell'udienza di convalida del provvedimento restrittivo.